Logo
     

 

Home page Il Settimo Senso portale Giornale / Il Settimo Senso news Accesso Area Riservata Redattori Il Settimo Senso news Web Mail Program
Articoli del Mese
Foto Articoli
Apre Articolo n° 957 / Titolo: Non guardo il mare solo con gli occhi, ma con il cuore Intervista a Rossella Baldino
Apre Articolo n° 905 / Titolo: Natale di crisi
Apre Articolo n° 910 / Titolo: Bitcoin la moneta invisibile
Apre Articolo n° 938 / Titolo: Pannelli solari e pale eoliche
Apre Articolo n° 962 / Titolo: Un Pionierismo di nuova specie
Apre Articolo n° 967 / Titolo: Disorient Express di Cinzia Leone
Apre Articolo n° 771 / Titolo: Menu di Natale
Apre Articolo n° 935 / Titolo: L
Apre Articolo n° 950 / Titolo: Virna Lisi
Apre Articolo n° 956 / Titolo: Pino  Daniele è….
Apre Articolo n° 812 / Titolo: Un viaggio nel mio profondo - Intervista ad Antonello De Sanctis
Apre Articolo n° 829 / Titolo: Desidero un disco che racconti di me  Intervista a Karima
Apre Articolo n° 964 / Titolo: Il Fumetto è una forma di epressione immediata Intervista a Giuseppe Guida
Apre Articolo n° 972 / Titolo: Il vernacolo, come fonte d
Apre Articolo n° 949 / Titolo: Parigi
Apre Articolo n° 973 / Titolo: Buon Natale
Apre Articolo n° 955 / Titolo: ROMA - ULTIMA PARTE
Apre Articolo n° 841 / Titolo: Aspettando il Natale...
Apre Articolo n° 958 / Titolo: Apiterapia e propoli

Le Rubriche del Giornale
|A spasso intorno a...|
|Angolo della fede|
|Appunti di Viaggio|
|ARTEFACTUM|
|Articolo di fondo|
|Attualità|
|Avvenimenti|
|Ciclopassione|
|Curiosità|
|Editoriale|
|Eventi|
|Gastronomia|
|Grandi Amori|
|I Miti del Cinema|
|I Miti della Canzone|
|Imparare elettronica|
|Intervista|
|La posta del cuore|
|Librarsi|
|Lo scrigno dei romanzi perduti|
|Misteri|
|Oroscopo|
|Pensieri e parole|
|Perle Italia|
|Pillole di letteratura|
|Poesie|
|Profili di citta|
|Racconti|
|Recensioni cinematografiche|
|Recensioni teatrali|
|Sanità e dintorni|
|Trekking|
|Ve lo dico in rima|

Collaboratori

Data di lettura dati Server: 24-10-2017 - 04:05:58
Navigation Menù
 
Chiudi Finestra Vai a metà della pagina Vai a fondo pagina Torna Indietro 
Rubrica interamente dedicata alla programmazione cinematografica periodica, con pubblicazione on-line. Al suo interno, troverete le recensioni dei migliori film in proiezione in tutte le sale cinematografiche, redatte in maniera facilmente comprensibile e rivolte ad un pubblico ampio, fatto non solo di esperti del settore, ma anche da gente comune. Nimue
IDTitolo ArticoloRubricaRedattore ArticoloLink
800 Posti in piedi in Paradiso Recensioni cinematografiche Luca Magrini Cupido 01/2012 Apre eventuale link con Articolo 800 già pubblicato
Testo Articolo

Il film racconta l’incontro e la convivenza forzata, per mancanza di soldi, di tre uomini di mezza età, Fulvio, Domenico e Ulisse. Ulisse (Verdone), ex produttore discografico di successo, vive nel retro del suo negozio di vinili e di cimeli dei Doors. La figlia, Agnese, vive a Parigi con la madre. Domenico (Giallini), in passato ricco imprenditore, è oggi un agente immobiliare che dorme sulla barca di un amico e, per mantenere ben due famiglie, fa il gigolo con le signore di una certa età. Fulvio (Favino), ex critico cinematografico declassato a cronista di gossip dopo una scappatina con la moglie del capo, vive presso un convitto di religiose. Anche lui ha una bambina, di tre anni, che non vede mai. Ulisse, Fulvio e Domenico vivono storie parallele, accomunate dalle stesse difficoltà economiche: quasi tutto il loro stipendio viene, infatti, versato in alimenti alle ex mogli. I tre si trovano a vivere sotto uno stesso tetto, per condividere una casa e ripartire le spese a duecentocinquanta euro al mese a testa. Le personalità più tranquille di Ulisse e Fulvio devono così scontrarsi con l’esuberanza truffaldina di Domenico, un “cialtrone trascinante”, come l’ha definito Verdone.

 

 Molti sono nel film i riferimenti alla miglior stagione della nostra commedia di Risi, Monicelli, Comencini e Sordi. Come attore si dirige benissimo, senza mai esagerare, gli altri due alleati sono perfetti nella messinscena sociologica ed anche patologica dell’uomo in crisi di mezza età. Si ride amaramente alla gag di Verdone, costretto a farsi la doccia nel lavandino nel retrobottega e che si lancia in uno spericolato spogliarello, quando apprende che l’appartamento che sta visitando ha l’acqua calda. Ma quando poco dopo ci si accorge che in tre a fine mese non si riesce a trovare un euro per fare benzina, la risata si smorza in gola e fa riflettere sulle difficoltà economiche. Micaela Ramazzotti un’improbabile cardiologa in difficoltà affettive, abbandonata dal più maturo fidanzato e in preda ad una crisi di nervi, che sembra una Vitti del Duemila, non quella misteriosa di Antonioni, ma quella comica che piange e si dispera, sempre per colpa degli uomini. Di una comicità non banale ma che fa riflettere su una tema d’attualità, il rapporto dei padri separati con le loro famiglie, attento ai mutamenti psico-sociali contemporanei, certo non è un film neorealista su queste problematiche, ma si rivela essere uno spaccato molto divertente e sincero delle odierne difficoltà economiche.

Un film da consigliare, davvero irresistibile. Verdone ha inanellato una serie di film molto validi, da “Compagni di scuola”, a “Al lupo al lupo”, “Maledetto il giorno che t’ho incontrato”, “Io loro e Lara” e naturalmente quest’ultimo “Posti in piedi in paradiso”.
 

Midi ArticoloFileNome FileCommento
clicca per aprire la foto 800-STADIO E poi ti lascero dormire.mp3
 
Home page Il Settimo Senso portale Giornale / Il Settimo Senso news Accesso Area Riservata Redattori Il Settimo Senso news Web Mail Program Chiudi Finestra Torna al top della pagina Torna Indietro
 
Powerd by Multimedia Web Service / Ver. 4.7