Logo
     

 

Home page Il Settimo Senso portale Giornale / Il Settimo Senso news Accesso Area Riservata Redattori Il Settimo Senso news Web Mail Program
Articoli del Mese
Foto Articoli
Apre Articolo n° 957 / Titolo: Non guardo il mare solo con gli occhi, ma con il cuore Intervista a Rossella Baldino
Apre Articolo n° 905 / Titolo: Natale di crisi
Apre Articolo n° 910 / Titolo: Bitcoin la moneta invisibile
Apre Articolo n° 938 / Titolo: Pannelli solari e pale eoliche
Apre Articolo n° 962 / Titolo: Un Pionierismo di nuova specie
Apre Articolo n° 967 / Titolo: Disorient Express di Cinzia Leone
Apre Articolo n° 771 / Titolo: Menu di Natale
Apre Articolo n° 935 / Titolo: L
Apre Articolo n° 950 / Titolo: Virna Lisi
Apre Articolo n° 956 / Titolo: Pino  Daniele è….
Apre Articolo n° 812 / Titolo: Un viaggio nel mio profondo - Intervista ad Antonello De Sanctis
Apre Articolo n° 829 / Titolo: Desidero un disco che racconti di me  Intervista a Karima
Apre Articolo n° 964 / Titolo: Il Fumetto è una forma di epressione immediata Intervista a Giuseppe Guida
Apre Articolo n° 972 / Titolo: Il vernacolo, come fonte d
Apre Articolo n° 949 / Titolo: Parigi
Apre Articolo n° 973 / Titolo: Buon Natale
Apre Articolo n° 955 / Titolo: ROMA - ULTIMA PARTE
Apre Articolo n° 841 / Titolo: Aspettando il Natale...
Apre Articolo n° 958 / Titolo: Apiterapia e propoli

Le Rubriche del Giornale
|A spasso intorno a...|
|Angolo della fede|
|Appunti di Viaggio|
|ARTEFACTUM|
|Articolo di fondo|
|Attualità|
|Avvenimenti|
|Ciclopassione|
|Curiosità|
|Editoriale|
|Eventi|
|Gastronomia|
|Grandi Amori|
|I Miti del Cinema|
|I Miti della Canzone|
|Imparare elettronica|
|Intervista|
|La posta del cuore|
|Librarsi|
|Lo scrigno dei romanzi perduti|
|Misteri|
|Oroscopo|
|Pensieri e parole|
|Perle Italia|
|Pillole di letteratura|
|Poesie|
|Profili di citta|
|Racconti|
|Recensioni cinematografiche|
|Recensioni teatrali|
|Sanità e dintorni|
|Trekking|
|Ve lo dico in rima|

Collaboratori

Data di lettura dati Server: 22-10-2017 - 19:24:57
Navigation Menù
 
Chiudi Finestra Vai a metà della pagina Vai a fondo pagina Torna Indietro 
I miti del cinema Nazionale ed Internazionale. Biografie e titoli dei film. Nimue
IDTitolo ArticoloRubricaRedattore ArticoloLink
80 Meryl Streep I Miti del Cinema Nimue 02/2006 Apre eventuale link con Articolo 80 già pubblicato
Testo Articolo

La vita di Meryl parte sul velluto. Famiglia benestante, i migliori collegi, Scuola d'Arte Drammatica alla Yale University,Meryl Streep rivolse inizialmente i suoi interessi all'opera; dotata infatti di una splendida voce da soprano, inizia a prendere lezioni di canto a 12 anni e soltanto dopo l'università abbandona l'idea di diventare un'attrice da musical, per dedicarsi invece a quella del grande schermo. Il suo amore per la recitazione è enorme e al Public Theatre, recita Shakespeare, Ibsen, Shaw e Pirandello. Fred Zinnemann si innamora subito di lei, dopo averla vista in teatro recitare prima un testo di Tennessee Williams e poi uno di Arthur Miller la stessa sera, così la fa subito debuttare nel '77 con Giulia e l'anno dopo arriva la prima di una lunga serie di nomination, come miglior attrice non protagonista in Il cacciatore con Robert De Niro.

La preziosa statuetta non tarda ad arrivare l'anno dopo e con il film Kramer contro Kramer, al fianco di Dustin Hoffman, vince il suo primo Oscar, sempre come attrice non protagonista. Nell'81 gira La Donna del tenente francese, l'anno dopo La scelta di Sophie e poi Silkwood e per tutti e tre riceve la consueta nomination come miglior attrice protagonista, successivamente vince con La Scelta di Sophie. Dotata di una straordinaria e indiscutibile bravura, negli anni '80 arrivano altre tre nomination, grazie a La mia Africa, Ironweed e Un Grido nella Notte e nel frattempo Meryl comincia anche a dedicarsi alla commedia: She devil – Lei, il diavolo, La morte ti fa bella, con l'intermezzo di Cartoline dall'Inferno, che le vale la nona nomination. Bisogna attendere cinque anni, per rivederla tra le protagoniste della notte degli Oscar, grazie al film struggente I Ponti di Madison County, al fianco di Clint Eastwood. La dodicesima nomination arriva con La Musica del Cuore (dove peraltro sostituisce la prescelta Madonna); film che l'ha sottoposta a un tour de force, per imparare a suonare il violino; sei ore al giorno, per otto settimane, ma che le ha anche fatto eguagliare lo straordinario record di 12 nomination, che apparteneva a Katherine Hepburn.

Nel 2003 supera il record, grazie alla candidatura per il film Ladri di orchidee, che le vale il Golden Globe come migliore attrice non protagonista. Sempre nel 2003, vince l’orso d’argento al festival di Berlino, insieme a Nicole Kidman e Julianne Moore, per The Hours. Dopo la morte del suo compagno John Cazale, la Streep sposa lo scultore Don Gummer e da questa unione nascono quattro figli, Henry, Mary Willa, Grace e Louisa, nati tra il 1979 e il 1991. Seria, raffinata, elegante, intensa, estremamente perfezionista, quasi al limite della maniacalità, è stata accusata dalla critica di essere troppo tecnica. È difficile dunque scegliere, nella sua filmografia, un ruolo piuttosto che un altro, perché il suo perfezionismo, non lascia mai scampo e le sue interpretazioni sono sempre perfette.

A cura di: Nimue

Midi ArticoloFileNome FileCommento
 
Home page Il Settimo Senso portale Giornale / Il Settimo Senso news Accesso Area Riservata Redattori Il Settimo Senso news Web Mail Program Chiudi Finestra Torna al top della pagina Torna Indietro
 
Powerd by Multimedia Web Service / Ver. 4.7