Logo
     

 

Home page Il Settimo Senso portale Giornale / Il Settimo Senso news Accesso Area Riservata Redattori Il Settimo Senso news Web Mail Program
Articoli del Mese
Foto Articoli
Apre Articolo n° 957 / Titolo: Non guardo il mare solo con gli occhi, ma con il cuore Intervista a Rossella Baldino
Apre Articolo n° 905 / Titolo: Natale di crisi
Apre Articolo n° 910 / Titolo: Bitcoin la moneta invisibile
Apre Articolo n° 938 / Titolo: Pannelli solari e pale eoliche
Apre Articolo n° 962 / Titolo: Un Pionierismo di nuova specie
Apre Articolo n° 967 / Titolo: Disorient Express di Cinzia Leone
Apre Articolo n° 771 / Titolo: Menu di Natale
Apre Articolo n° 935 / Titolo: L
Apre Articolo n° 950 / Titolo: Virna Lisi
Apre Articolo n° 956 / Titolo: Pino  Daniele è….
Apre Articolo n° 812 / Titolo: Un viaggio nel mio profondo - Intervista ad Antonello De Sanctis
Apre Articolo n° 829 / Titolo: Desidero un disco che racconti di me  Intervista a Karima
Apre Articolo n° 964 / Titolo: Il Fumetto è una forma di epressione immediata Intervista a Giuseppe Guida
Apre Articolo n° 972 / Titolo: Il vernacolo, come fonte d
Apre Articolo n° 949 / Titolo: Parigi
Apre Articolo n° 973 / Titolo: Buon Natale
Apre Articolo n° 955 / Titolo: ROMA - ULTIMA PARTE
Apre Articolo n° 841 / Titolo: Aspettando il Natale...
Apre Articolo n° 958 / Titolo: Apiterapia e propoli

Le Rubriche del Giornale
|A spasso intorno a...|
|Angolo della fede|
|Appunti di Viaggio|
|ARTEFACTUM|
|Articolo di fondo|
|Attualità|
|Avvenimenti|
|Ciclopassione|
|Curiosità|
|Editoriale|
|Eventi|
|Gastronomia|
|Grandi Amori|
|I Miti del Cinema|
|I Miti della Canzone|
|Imparare elettronica|
|Intervista|
|La posta del cuore|
|Librarsi|
|Lo scrigno dei romanzi perduti|
|Misteri|
|Oroscopo|
|Pensieri e parole|
|Perle Italia|
|Pillole di letteratura|
|Poesie|
|Profili di citta|
|Racconti|
|Recensioni cinematografiche|
|Recensioni teatrali|
|Sanità e dintorni|
|Trekking|
|Ve lo dico in rima|

Collaboratori

Data di lettura dati Server: 22-07-2017 - 16:45:12
Navigation Menù
 
Chiudi Finestra Vai a metà della pagina Vai a fondo pagina Torna Indietro 
Eventi - a cura della Redazione Nimue e Melusina
IDTitolo ArticoloRubricaRedattore ArticoloLink
737 La beatificazione di Papa Giovanni Paolo II Eventi Nimue 02/2011 Apre eventuale link con Articolo 737 già pubblicato
Testo Articolo

«Damose da fa’ e volemose bene! Semo romani!», con queste parole Giovanni Paolo II rispondeva ad un parroco di Roma il quale, scherzosamente, aveva sottolineato il fatto che i pellegrini di tutto il mondo venivano salutati dal Pontefice nelle loro varie lingue, anche le più remote, mentre i romani non avevano mai sentito il loro Vescovo parlare in dialetto.
Era il 26 febbraio del 2004. Tutto questo accadeva un anno prima della sua scomparsa, quasi come se volesse lasciare un segno indelebile e popolare del suo grande amore per la Città Eterna. "Papa Wojtyla era un amico non solo dei credenti, ma di tutta Roma. Lo ricordiamo nei nostri quartieri, nelle nostre parrocchie. Sono ricordi indimenticabili che noi vogliamo celebrare insieme. La Beatificazione di Giovanni Paolo II è un modo per dire che Roma è protetta ancora di più da una grande persona, che oggi diventa un Beato della nostra Chiesa". Queste sono state le parole del Sindaco di Roma Alemammo, in occasione della Beatificazione per i giorni: sabato 30 aprile, domenica 1° e lunedì 2 maggio 2011.

Il primo giorno si è aperto con la veglia al Circo Massimo, il primo maggio con la Beatificazione in piazza San Pietro ed infine il 2 maggio in piazza del Campidoglio, ci sarà un grande concerto in conclusione, proprio per fare in modo che la città possa gioire di questo grandissimo evento. "Karol Wojtyla adesso è beato!", queste le parole ufficiali del rito sacro, pronunciate da Benedetto XVI, in una domenica di 1 maggio assolata a Roma. Canti, abbracci, lacrime agli occhi, dopo che il Papa aveva baciato l'ampolla con il sangue del Grande Wojitila, mentre ovunque sventolavano migliaia di bandiere. Non appena il Papa ha proclamato beato Giovanni Paolo II, è stato scoperto l'arazzo con l'effige del nuovo beato; una bella immagine del Pontefice scattata nel 1995.
Gremito il palco della autorità, con in prima fila il presidente della Repubblica italiana, Giorgio Napolitano. Il presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, ha stretto la mano e salutato ad uno, ad uno gli invitati, fra teste coronate, capi di Stato e primi ministri. Ottantotto le delegazioni.
Tantissimi i partecipanti, italiani, stranieri, venuti da ogni parte del mondo, si contano oltre un milione di fedeli, per l'evento.

Quella del Pontefice polacco è stata la causa di Beatificazione più veloce della storia della Chiesa. E solo a sei anni e un mese dopo la sua morte, Karol Wojtyla è stato proclamato beato dal suo successore Benedetto XVI. La nuova festa, ha confermato il Papa, sarà il 22 ottobre, anniversario dell'elezione al Pontificato.
E anche oggi, come durante i funerali dell'8 aprile 2005, il grido del:"Santo subito!", per Colui che cambiò il mondo.

Midi ArticoloFileNome FileCommento
clicca per aprire la foto 737-Un uomo venuto da molto Lontano.mp3
 
Home page Il Settimo Senso portale Giornale / Il Settimo Senso news Accesso Area Riservata Redattori Il Settimo Senso news Web Mail Program Chiudi Finestra Torna al top della pagina Torna Indietro
 
Powerd by Multimedia Web Service / Ver. 4.7