Logo
     

 

Home page Il Settimo Senso portale Giornale / Il Settimo Senso news Accesso Area Riservata Redattori Il Settimo Senso news Web Mail Program
Articoli del Mese
Foto Articoli
Apre Articolo n° 957 / Titolo: Non guardo il mare solo con gli occhi, ma con il cuore Intervista a Rossella Baldino
Apre Articolo n° 905 / Titolo: Natale di crisi
Apre Articolo n° 910 / Titolo: Bitcoin la moneta invisibile
Apre Articolo n° 938 / Titolo: Pannelli solari e pale eoliche
Apre Articolo n° 962 / Titolo: Un Pionierismo di nuova specie
Apre Articolo n° 967 / Titolo: Disorient Express di Cinzia Leone
Apre Articolo n° 771 / Titolo: Menu di Natale
Apre Articolo n° 935 / Titolo: L
Apre Articolo n° 950 / Titolo: Virna Lisi
Apre Articolo n° 956 / Titolo: Pino  Daniele è….
Apre Articolo n° 812 / Titolo: Un viaggio nel mio profondo - Intervista ad Antonello De Sanctis
Apre Articolo n° 829 / Titolo: Desidero un disco che racconti di me  Intervista a Karima
Apre Articolo n° 964 / Titolo: Il Fumetto è una forma di epressione immediata Intervista a Giuseppe Guida
Apre Articolo n° 972 / Titolo: Il vernacolo, come fonte d
Apre Articolo n° 949 / Titolo: Parigi
Apre Articolo n° 973 / Titolo: Buon Natale
Apre Articolo n° 955 / Titolo: ROMA - ULTIMA PARTE
Apre Articolo n° 841 / Titolo: Aspettando il Natale...
Apre Articolo n° 958 / Titolo: Apiterapia e propoli

Le Rubriche del Giornale
|A spasso intorno a...|
|Angolo della fede|
|Appunti di Viaggio|
|ARTEFACTUM|
|Articolo di fondo|
|Attualità|
|Avvenimenti|
|Ciclopassione|
|Curiosità|
|Editoriale|
|Eventi|
|Gastronomia|
|Grandi Amori|
|I Miti del Cinema|
|I Miti della Canzone|
|Imparare elettronica|
|Intervista|
|La posta del cuore|
|Librarsi|
|Lo scrigno dei romanzi perduti|
|Misteri|
|Oroscopo|
|Pensieri e parole|
|Perle Italia|
|Pillole di letteratura|
|Poesie|
|Profili di citta|
|Racconti|
|Recensioni cinematografiche|
|Recensioni teatrali|
|Sanità e dintorni|
|Trekking|
|Ve lo dico in rima|

Collaboratori

Data di lettura dati Server: 24-11-2017 - 06:49:12
Navigation Menù
 
Chiudi Finestra Vai a metà della pagina Vai a fondo pagina Torna Indietro 
Eventi - a cura della Redazione Nimue e Melusina
IDTitolo ArticoloRubricaRedattore ArticoloLink
721 Lo Stralunato recital di Antonella Ruggiero Eventi Nimue 02/2011 Apre eventuale link con Articolo 721 già pubblicato
Testo Articolo

 

La città di Rieti, con il sostegno dell’Assessorato alla Cultura, Arte e Sport della Regione Lazio, con la 15ma edizione della rassegna Sentieri d’Ascolto 2011, apre le porte alla stagione teatrale tutta al femminile, riservato alle giovani attrici, in programma dal primo al 3 aprile 2011. Il teatro Vespasiano dà il via alla kermesse, con tre madrine d’eccezione: il 1 aprile Antonella Ruggiero nel progetto musicale “Stralunato Recital”, che vede l’artista spaziare dai brani storici della sua carriera a quelli più recenti, non trascurando omaggi ad importanti autori italiani e stranieri ed incursioni nella musica etnica. Un viaggio musicale ampio, che racchiude i linguaggi tradizionali.

Di seguito, il 2 aprile, Alice in “Lungo la strada live”, voce, pianoforte, tastiere, chitarra. L’artista presenta un repertorio scelto e ispirato a tematiche importanti; un viaggio in cui si canta d’amore, di guerra, di desiderio di pace e di ricerca del sacro. Tra i brani spiccano 1943, composto da Di Martino e ispirato a una poesia di Else Lasker Schüler, La Cura e Prospettiva Nevski di Franco Battiato, Febbraio in cui risuona l’eco del poeta Pasolini, A cchiù bella scritta da Totò e già cantata Giuni Russo.


Ed infine, il 3 aprile, chiuderà la rassegna canora Juliette Gréco; icona della canzone francese, che ha affascinato tutto il mondo, con la sua classe e il suo retrogusto jazz, che s’ispira alle espressività del blues di Billie Holiday. Cresciuta nella Parigi del dopoguerra, oltre a suo repertorio classico, è tutt’oggi alla ricerca di nuove voci.

Con Antonella Ruggiero, ieri sera 1 aprile 2011, il pubblico presente al Vespasiano, ha potuto apprezzare la grande bravura dell’artista genovese, la classe indiscussa, la precisione in ogni esibizione, l’ inconfondibile estensione vocale da soprano leggero: quattro ottave. La Ruggiero ha riproposto brani come Non ti dimentico; scritto in memoria del bassista e leader dei Matia Bazar Aldo Stellita scomparso e che negli anni '80 fu anche compagno di vita della cantante. Amore lontanissimo, Per un’ora d’amore, Solo tu, Echi d’infinito, due brani in omaggio al grande Fabrizio De André, genovese come lei ed infine, il suo bellissimo cavallo di battaglia “Vacanze romane”, eseguito egregiamente dal genio del pianoforte, il maestro Mark Harris e accompagnato alle tastiere da Roberto Colombo, arrangiatore e produttore discografico italiano, marito della cantante.

Antonella Ruggiero, si annovera come una delle voci più armoniose e versatili, colei che non ha quasi bisogno di strumenti musicali, perché la sua voce è già uno strumento e nel panorama musicale italiano tutto al femminile, forse una fra le più belle in assoluto.
 

Il Settimo Senso news presente all’evento.







 

Midi ArticoloFileNome FileCommento
clicca per aprire la foto 721-Antonella Ruggero - Echi dInfinito.mp3
 
Home page Il Settimo Senso portale Giornale / Il Settimo Senso news Accesso Area Riservata Redattori Il Settimo Senso news Web Mail Program Chiudi Finestra Torna al top della pagina Torna Indietro
 
Powerd by Multimedia Web Service / Ver. 4.7