Logo
     

 

Home page Il Settimo Senso portale Giornale / Il Settimo Senso news Accesso Area Riservata Redattori Il Settimo Senso news Web Mail Program
Articoli del Mese
Foto Articoli
Apre Articolo n° 957 / Titolo: Non guardo il mare solo con gli occhi, ma con il cuore Intervista a Rossella Baldino
Apre Articolo n° 905 / Titolo: Natale di crisi
Apre Articolo n° 910 / Titolo: Bitcoin la moneta invisibile
Apre Articolo n° 938 / Titolo: Pannelli solari e pale eoliche
Apre Articolo n° 962 / Titolo: Un Pionierismo di nuova specie
Apre Articolo n° 967 / Titolo: Disorient Express di Cinzia Leone
Apre Articolo n° 771 / Titolo: Menu di Natale
Apre Articolo n° 935 / Titolo: L
Apre Articolo n° 950 / Titolo: Virna Lisi
Apre Articolo n° 956 / Titolo: Pino  Daniele è….
Apre Articolo n° 812 / Titolo: Un viaggio nel mio profondo - Intervista ad Antonello De Sanctis
Apre Articolo n° 829 / Titolo: Desidero un disco che racconti di me  Intervista a Karima
Apre Articolo n° 964 / Titolo: Il Fumetto è una forma di epressione immediata Intervista a Giuseppe Guida
Apre Articolo n° 972 / Titolo: Il vernacolo, come fonte d
Apre Articolo n° 949 / Titolo: Parigi
Apre Articolo n° 973 / Titolo: Buon Natale
Apre Articolo n° 955 / Titolo: ROMA - ULTIMA PARTE
Apre Articolo n° 841 / Titolo: Aspettando il Natale...
Apre Articolo n° 958 / Titolo: Apiterapia e propoli

Le Rubriche del Giornale
|A spasso intorno a...|
|Angolo della fede|
|Appunti di Viaggio|
|ARTEFACTUM|
|Articolo di fondo|
|Attualità|
|Avvenimenti|
|Ciclopassione|
|Curiosità|
|Editoriale|
|Eventi|
|Gastronomia|
|Grandi Amori|
|I Miti del Cinema|
|I Miti della Canzone|
|Imparare elettronica|
|Intervista|
|La posta del cuore|
|Librarsi|
|Lo scrigno dei romanzi perduti|
|Misteri|
|Oroscopo|
|Pensieri e parole|
|Perle Italia|
|Pillole di letteratura|
|Poesie|
|Profili di citta|
|Racconti|
|Recensioni cinematografiche|
|Recensioni teatrali|
|Sanità e dintorni|
|Trekking|
|Ve lo dico in rima|

Collaboratori

Data di lettura dati Server: 24-11-2017 - 06:48:26
Navigation Menù
 
Chiudi Finestra Vai a metà della pagina Vai a fondo pagina Torna Indietro 
Presentazione delle città più belle d'Europa, con la descrizione di un percorso ideale, per far conoscere alcune delle loro piazze, palazzi e monumenti Antonio Timoni
IDTitolo ArticoloRubricaRedattore ArticoloLink
704 ROMA - Parte nona Profili di citta Antonio Timoni 01/2011 Apre eventuale link con Articolo 704 già pubblicato
Testo Articolo

Foto ArticoloContinuo Articolo
Nome: 704-piantacelio.jpg - Ingrandisci
PROFILO DI CITTA’ ROMA – Parte nona Riprendiamo il nostro viaggio per le strade di Roma percorrendo via dell’Amba Aradam, e non ci vuole molto per addentrarci nel quartiere del Celio, il cui nome in origine era Colle Querquetulano, per via dei grandi boschi di querce che ricoprivano le sue pendici.
Nome: 704-PORTA_A_VILLA_CELIMONTANA_CELIO_ROMA.jpg - Ingrandisci
Svariate le porte che si aprivano sul Colle tra cui Porta Celimontana, sui resti della quale fu innalzato l’Arco di Dolabella
Nome: 704-Porta capena-roma.jpg - Ingrandisci
e Porta Capena, punto d’inizio della via Appia Antica, la più famosa tra le vie consolari romane, nota sin dall’antichità come Regina Viarum.
Nome: 704-Porta capena_antica.jpg - Ingrandisci
Ancora oggi la strada mostra parte del suo originario tracciato,
Nome: 704-Porta San Sebastiano.jpg - Ingrandisci
circondata da tombe antiche, chiese e catacombe nel parco archeologico ad essa dedicato, che si sviluppa partendo da Porta San Sebastiano, un tempo conosciuta come Porta Appia
Nome: 704-Via_Appia_Antica_Rome_2006.jpg - Ingrandisci
e fatta erigere da Aureliano proprio in corrispondenza della omonima via consolare, lungo Km 9 che arrivano fino in aperta campagna.
Nome: 704-appia3 - Cecilia Metella veduta.jpg - Ingrandisci
Qui troviamo la Tomba di Cecilia Metella, simbolo della via Appia,
Nome: 704-Mausoleo-di-Cecilia-Metella.jpg - Ingrandisci
conservatasi praticamente intatta e che risale al 50 a.C.
Nome: 704-circo_di_massenzio.jpg - Ingrandisci
Il Circo di Massenzio, meglio conservato del Circo Massimo, presenta ancora i resti di alcune torri e delle gradinate che potevano ospitare anche 10.000 persone;
Nome: 704-Obelisco_di Domiziano.jpg - Ingrandisci
è orfano invece dell’obelisco di Domiziano che il Bernini fece trasportare in Piazza Navona per decorare la Fontana dei Fiumi.
Nome: 704-catacombe.jpg - Ingrandisci
Con l’affermarsi del Cristianesimo, la via Appia prese ad ospitare non solo le tombe dei pagani, ma anche quelle degli adepti alla nuova religione sfruttando preesistenti cave di pozzolana o di tufo, di cui il sottosuolo intorno a Roma è particolarmente ricco.
Nome: 704-roma, catacombe.jpg - Ingrandisci
Nacquero così le “catacombe” (termine che forse deriva da cumba, fossa), veri e propri cimiteri che si estendevano per chilometri attraverso una rete di gallerie sotterranee e in cui erano scavate numerose tombe.
Nome: 704-Catacombe 1.jpg - Ingrandisci
Per i primi due secoli, almeno sino al IV, esse servirono unicamente come luoghi di sepoltura, in cui veniva celebrato il culto dei morti. A partire dal VI secolo e sino a tutto il VII, le catacombe passarono invece al ruolo di santuari dedicati al culto dei martiri e alla loro commemorazione, tanto che presero il nome di memoriae, ossia “luoghi del ricordo”.
Nome: 704-15731_roma_scorcio_dell_intero_di_una_catacomba_romana.jpg - Ingrandisci
Tale utilizzo portò ad uno sconvolgimento dell’assetto stesso delle catacombe, che videro la costruzione di piccole basiliche sotterranee e di scale d’accesso che le collegavano a quelle costruite nel frattempo in superficie. Esse ebbero particolare importanza nel corso delle invasioni barbariche, durante le quali servirono da nascondiglio per le preziose reliquie di santi e martiri evitandone il saccheggio o la distruzione.
Nome: 704-CATACOMBE di S. Callisto.jpg - Ingrandisci
Nel caso della via Appia le catacombe di San Callisto, vastissime,
Nome: 704-S. Callisto.jpg - Ingrandisci
costituiscono un fenomeno piuttosto antico che si sviluppano su quattro livelli per circa Km 20 di gallerie e presentano diverse cripte risalenti al II secolo;
Nome: 704-catacombe S. callisto_big.jpg - Ingrandisci
qui furono sepolti numerosi papi, fra cui Sisto II, martirizzato nel 258 durante le persecuzioni dell’imperatore Valeriano.
Nome: 704-Italia_Roma_Catacombe_SanCallisto.jpg - Ingrandisci
Durante le stesse persecuzioni i corpi degli apostoli Pietro e Paolo furono trasportati e temporaneamente conservati presso le vicine Catacombe di San Sebastiano.
Nome: 704--sansebastiano-catacombe.jpg - Ingrandisci
Le catacombe di San Sebastiano, ricavate da un’antica cava di arenaria, furono inizialmente un luogo di sepoltura pagàno, poi in seguito usato dai Cristiani.
Nome: 704-sansebastiano-iconografia-42.jpg - Ingrandisci
Cuore dell’intricato labirinto di gallerie è la Cripta di San Sebastiano, dove fu sepolto il martire;
Nome: 704-pavimento_basilica_apostolorum_big.jpg - Ingrandisci
il complesso sotterraneo comprende anche i resti dell’antica Basilica Apostolorum.
Nome: 704-Villa_Celimontana_622.jpg - Ingrandisci
Per un meritato riposo non c’è di meglio che Villa Celimontana con l’annesso parco pubblico che oggi è di proprietà del Comune di Roma;
Nome: 704-obelisco_celimontano.jpg - Ingrandisci
nel parco si erge un obelisco egizio dell’epoca di Ramsses II.
Nome: 704-navicella.jpg - Ingrandisci
Davanti alla Villa si trova la Fontana della Navicella che prende il nome dal modello marmoreo di un’antica nave romana. ANTONIO TIMONI
Nome: 704-TitoloRoma.jpg - Ingrandisci
Midi ArticoloFileNome FileCommento
 
Home page Il Settimo Senso portale Giornale / Il Settimo Senso news Accesso Area Riservata Redattori Il Settimo Senso news Web Mail Program Chiudi Finestra Torna al top della pagina Torna Indietro
 
Powerd by Multimedia Web Service / Ver. 4.7