Logo
     

 

Home page Il Settimo Senso portale Giornale / Il Settimo Senso news Accesso Area Riservata Redattori Il Settimo Senso news Web Mail Program
Articoli del Mese
Foto Articoli
Apre Articolo n° 957 / Titolo: Non guardo il mare solo con gli occhi, ma con il cuore Intervista a Rossella Baldino
Apre Articolo n° 905 / Titolo: Natale di crisi
Apre Articolo n° 910 / Titolo: Bitcoin la moneta invisibile
Apre Articolo n° 938 / Titolo: Pannelli solari e pale eoliche
Apre Articolo n° 962 / Titolo: Un Pionierismo di nuova specie
Apre Articolo n° 967 / Titolo: Disorient Express di Cinzia Leone
Apre Articolo n° 771 / Titolo: Menu di Natale
Apre Articolo n° 935 / Titolo: L
Apre Articolo n° 950 / Titolo: Virna Lisi
Apre Articolo n° 956 / Titolo: Pino  Daniele è….
Apre Articolo n° 812 / Titolo: Un viaggio nel mio profondo - Intervista ad Antonello De Sanctis
Apre Articolo n° 829 / Titolo: Desidero un disco che racconti di me  Intervista a Karima
Apre Articolo n° 964 / Titolo: Il Fumetto è una forma di epressione immediata Intervista a Giuseppe Guida
Apre Articolo n° 972 / Titolo: Il vernacolo, come fonte d
Apre Articolo n° 949 / Titolo: Parigi
Apre Articolo n° 973 / Titolo: Buon Natale
Apre Articolo n° 955 / Titolo: ROMA - ULTIMA PARTE
Apre Articolo n° 841 / Titolo: Aspettando il Natale...
Apre Articolo n° 958 / Titolo: Apiterapia e propoli

Le Rubriche del Giornale
|A spasso intorno a...|
|Angolo della fede|
|Appunti di Viaggio|
|ARTEFACTUM|
|Articolo di fondo|
|Attualità|
|Avvenimenti|
|Ciclopassione|
|Curiosità|
|Editoriale|
|Eventi|
|Gastronomia|
|Grandi Amori|
|I Miti del Cinema|
|I Miti della Canzone|
|Imparare elettronica|
|Intervista|
|La posta del cuore|
|Librarsi|
|Lo scrigno dei romanzi perduti|
|Misteri|
|Oroscopo|
|Pensieri e parole|
|Perle Italia|
|Pillole di letteratura|
|Poesie|
|Profili di citta|
|Racconti|
|Recensioni cinematografiche|
|Recensioni teatrali|
|Sanità e dintorni|
|Trekking|
|Ve lo dico in rima|

Collaboratori

Data di lettura dati Server: 24-04-2017 - 19:00:13
Navigation Menù
 
Chiudi Finestra Vai a metà della pagina Vai a fondo pagina Torna Indietro 
Nuova pagina 1

La rubrica nasce dalla necessità di informare.
Attualità a cura di Melusina

Nimue
IDTitolo ArticoloRubricaRedattore ArticoloLink
681 NON SONO PIU IL DIRETTORE ARTISTICO DEL TEATRO TRIANON VIVIANI Attualità Nimue 04/2010 Apre eventuale link con Articolo 681 già pubblicato
Testo Articolo

In seguito all'ingiustizia inerente al licenziamento del cantante Nino D'Angelo, come direttore artistico del Teatro Trianon di Napoli, abbiamo voluto pubblicare il seguente messaggio rilasciatoci proprio dall'artista:

Ingiustizia è fatta. Rallegratevi signori dell’invidia. Festeggiate. Ha vinto l’arroganza e la prepotenza dei senza scrupoli, sfascisti del sentimento, professionisti di parole che sanno strumentalizzare in male anche quel poco di bene che qualche volta si riesce a fare.
Mi hanno condannato perché ho fatto il mio dovere. Mi sono permesso di dare un po’ di luce ad un quartiere abbandonato nell’oscurità dell’emarginazione, dando la possibilità a "chi vive sotto" di distrarsi un po' dal sopravvivere e di acculturarsi attraverso la lezione del teatro sociale. Per la politica del “disfare” non conta se fai bene una cosa, conta l’idea. E la mia sicuramente non è quella di togliere ai poveri per accontentare i ricchi. E così mi hanno licenziato. Anche se il mio contratto a termine scade l’anno prossimo. i nuovi padroni della città hanno potuto anticipare i tempi approfittando di una "leggina" fatta apposta per mandare via dal proprio lavoro tanti precari.

Intanto il Trianon Viviani sta perdendo la sua battaglia per continuare ad essere teatro del popolo. «Perché ha troppi costi», dicono i nuovi onorevolidirettoriartistici, . Ma sono gli stessi costi che avrà anche quando diventerà il terzo museo della canzone napoletana. E - continuo a chiedermi io - se i costi di cui parlano ce li hanno tutti i teatri pubblici di Napoli, che fanno meno abbonati e meno incassi de Trianon, come mai non hanno pensato di fare il museo in uno di questi?

Ringrazio la gente del quartiere e tutti i miei affezionati abbonati, tutte le persone che mi sono state vicino in questi bellissimi anni passati a Forcella, soprattutto gli operai, tutto il Cda e mia cugina Annalisa, grande compagna di quest’avventura.
A chi vuole bene al Trianon dico: non mollate e fate tutto ciò che vi è concesso affinché questo teatro continui ad essere del popolo e non diventi di nuovo quel giocattolino borghese, per pochi intimi, che già è stato.





 

Un abbraccio forte

Nino D'Angelo

 

Midi ArticoloFileNome FileCommento
clicca per aprire la foto 681-NinoDAngeloJammoJa.mp3
 
Home page Il Settimo Senso portale Giornale / Il Settimo Senso news Accesso Area Riservata Redattori Il Settimo Senso news Web Mail Program Chiudi Finestra Torna al top della pagina Torna Indietro
 
Powerd by Multimedia Web Service / Ver. 4.7