Logo
     

 

Home page Il Settimo Senso portale Giornale / Il Settimo Senso news Accesso Area Riservata Redattori Il Settimo Senso news Web Mail Program
Articoli del Mese
Foto Articoli
Apre Articolo n° 957 / Titolo: Non guardo il mare solo con gli occhi, ma con il cuore Intervista a Rossella Baldino
Apre Articolo n° 905 / Titolo: Natale di crisi
Apre Articolo n° 910 / Titolo: Bitcoin la moneta invisibile
Apre Articolo n° 938 / Titolo: Pannelli solari e pale eoliche
Apre Articolo n° 962 / Titolo: Un Pionierismo di nuova specie
Apre Articolo n° 967 / Titolo: Disorient Express di Cinzia Leone
Apre Articolo n° 771 / Titolo: Menu di Natale
Apre Articolo n° 935 / Titolo: L
Apre Articolo n° 950 / Titolo: Virna Lisi
Apre Articolo n° 956 / Titolo: Pino  Daniele è….
Apre Articolo n° 812 / Titolo: Un viaggio nel mio profondo - Intervista ad Antonello De Sanctis
Apre Articolo n° 829 / Titolo: Desidero un disco che racconti di me  Intervista a Karima
Apre Articolo n° 964 / Titolo: Il Fumetto è una forma di epressione immediata Intervista a Giuseppe Guida
Apre Articolo n° 972 / Titolo: Il vernacolo, come fonte d
Apre Articolo n° 949 / Titolo: Parigi
Apre Articolo n° 973 / Titolo: Buon Natale
Apre Articolo n° 955 / Titolo: ROMA - ULTIMA PARTE
Apre Articolo n° 841 / Titolo: Aspettando il Natale...
Apre Articolo n° 958 / Titolo: Apiterapia e propoli

Le Rubriche del Giornale
|A spasso intorno a...|
|Angolo della fede|
|Appunti di Viaggio|
|ARTEFACTUM|
|Articolo di fondo|
|Attualità|
|Avvenimenti|
|Ciclopassione|
|Curiosità|
|Editoriale|
|Eventi|
|Gastronomia|
|Grandi Amori|
|I Miti del Cinema|
|I Miti della Canzone|
|Imparare elettronica|
|Intervista|
|La posta del cuore|
|Librarsi|
|Lo scrigno dei romanzi perduti|
|Misteri|
|Oroscopo|
|Pensieri e parole|
|Perle Italia|
|Pillole di letteratura|
|Poesie|
|Profili di citta|
|Racconti|
|Recensioni cinematografiche|
|Recensioni teatrali|
|Sanità e dintorni|
|Trekking|
|Ve lo dico in rima|

Collaboratori

Data di lettura dati Server: 24-10-2017 - 04:11:11
Navigation Menù
 
Chiudi Finestra Vai a metà della pagina Vai a fondo pagina Torna Indietro 
Rubrica a cura della Redazione Nimue
IDTitolo ArticoloRubricaRedattore ArticoloLink
679 Quella che non sono Grandi Amori Nimue 05/2010 Apre eventuale link con Articolo 679 già pubblicato
Testo Articolo

Volevo apparire diversamente da quello che sono in realtà, volevo sembrare forte, soprattutto davanti a te. Da allora, ogni mattina, mi sveglio con il cuore appesantito e mi trasformo. Ma per quanti sforzi faccia, sono solo una debole.
Ormai, non ricordo più da quando il nostro rapporto è diventato così. Forse lo è sempre stato ed io non me ne sono mai resa conto. Ho paura delle tue risposte che mi feriscono più di ogni altra cosa, aprono squarci che non si richiuderanno mai più. Il mio cuore sanguina, ma indosso la maschera e spesso la notte, al buio, protetta dalle coperte, piango. Piango in silenzio e mi chiedo se davvero meritavo tutto questo. Le lacrime scivolano sul mio volto, accarezzandomi dolcemente le guance, quasi volessero consolarmi. Solo il cuscino le asciugherà. Mi agito sotto le lenzuola e urlo in silenzio tutto il mio dolore.

Precipito in un baratro senza fine. Un grido muto esce dalle mie labbra: “Aiuto!”. Verrà inghiottito dalla notte. Nessuno mi aiuterà. Allora mi aggrappo disperatamente ai nostri ricordi felici. Penso a quando ero davvero contenta di stare insieme a te. Un’ondata di tristezza mi avvolge, ogni volta mi sembra di cadere sempre più in basso. Quando toccherò il fondo? E se mai lo toccherò riuscirò a tornare in cima? Domande che rimangono senza risposta. So che non lo fai apposta, sono sicura che neanche te ne rendi conto. E, in fondo al cuore, prego affinché tu non te ne accorga mai. Non lo sopporterei. Cullo il mio cuore, da oggi ha una nuova cicatrice. Ogni volta spero che sia l’ultima. Tristemente, rido ripetendomi che sono solo una stupida.

So benissimo che non sarà l’ultima e neanche la peggiore. Mi vorresti ancora bene se scoprissi come sono in realtà? Forse no. Credo ti deluderei solamente. Mi sembra già di vedere la tua espressione di disgusto posata proprio su di me. I tuoi occhi riflettere ribrezzo verso la mia debolezza e falsità. Mi sento morire, perché avrei tanto voluto essere come te: forte e sincera. Così raccolgo i frantumi facendo comparire sulle mie labbra un sorriso che in realtà non c’è. E continuerò a sorridere facendo finta che nulla sia accaduto stanotte. Nessuno lo saprà mai. Si affaccia un nuovo giorno, si alza il sipario. Indosso la maschera ed inizio a recitare.




 

Midi ArticoloFileNome FileCommento
clicca per aprire la foto 679-Per avere te.mp3
 
Home page Il Settimo Senso portale Giornale / Il Settimo Senso news Accesso Area Riservata Redattori Il Settimo Senso news Web Mail Program Chiudi Finestra Torna al top della pagina Torna Indietro
 
Powerd by Multimedia Web Service / Ver. 4.7