Logo
     

 

Home page Il Settimo Senso portale Giornale / Il Settimo Senso news Accesso Area Riservata Redattori Il Settimo Senso news Web Mail Program
Articoli del Mese
Foto Articoli
Apre Articolo n° 957 / Titolo: Non guardo il mare solo con gli occhi, ma con il cuore Intervista a Rossella Baldino
Apre Articolo n° 905 / Titolo: Natale di crisi
Apre Articolo n° 910 / Titolo: Bitcoin la moneta invisibile
Apre Articolo n° 938 / Titolo: Pannelli solari e pale eoliche
Apre Articolo n° 962 / Titolo: Un Pionierismo di nuova specie
Apre Articolo n° 967 / Titolo: Disorient Express di Cinzia Leone
Apre Articolo n° 771 / Titolo: Menu di Natale
Apre Articolo n° 935 / Titolo: L
Apre Articolo n° 950 / Titolo: Virna Lisi
Apre Articolo n° 956 / Titolo: Pino  Daniele è….
Apre Articolo n° 812 / Titolo: Un viaggio nel mio profondo - Intervista ad Antonello De Sanctis
Apre Articolo n° 829 / Titolo: Desidero un disco che racconti di me  Intervista a Karima
Apre Articolo n° 964 / Titolo: Il Fumetto è una forma di epressione immediata Intervista a Giuseppe Guida
Apre Articolo n° 972 / Titolo: Il vernacolo, come fonte d
Apre Articolo n° 949 / Titolo: Parigi
Apre Articolo n° 973 / Titolo: Buon Natale
Apre Articolo n° 955 / Titolo: ROMA - ULTIMA PARTE
Apre Articolo n° 841 / Titolo: Aspettando il Natale...
Apre Articolo n° 958 / Titolo: Apiterapia e propoli

Le Rubriche del Giornale
|A spasso intorno a...|
|Angolo della fede|
|Appunti di Viaggio|
|ARTEFACTUM|
|Articolo di fondo|
|Attualità|
|Avvenimenti|
|Ciclopassione|
|Curiosità|
|Editoriale|
|Eventi|
|Gastronomia|
|Grandi Amori|
|I Miti del Cinema|
|I Miti della Canzone|
|Imparare elettronica|
|Intervista|
|La posta del cuore|
|Librarsi|
|Lo scrigno dei romanzi perduti|
|Misteri|
|Oroscopo|
|Pensieri e parole|
|Perle Italia|
|Pillole di letteratura|
|Poesie|
|Profili di citta|
|Racconti|
|Recensioni cinematografiche|
|Recensioni teatrali|
|Sanità e dintorni|
|Trekking|
|Ve lo dico in rima|

Collaboratori

Data di lettura dati Server: 23-05-2017 - 01:13:34
Navigation Menù
 
Chiudi Finestra Vai a metà della pagina Vai a fondo pagina Torna Indietro 
Rubrica a cura della Redazione Nimue
IDTitolo ArticoloRubricaRedattore ArticoloLink
620 Carpe diem Grandi Amori Nimue 01/2010 Apre eventuale link con Articolo 620 già pubblicato
Testo Articolo

Fuori fa freddo, a scapito della condizione più che propensa alla serata. Percorro il viale cosparso di rami e foglie secche, flessibili sotto il vento.
Varco la soglia del locale; tende di un rosso scarlatto e davanti a me il bancone del bar, per consumare il cocktail della serata. Sei a pochi passi e nella mia mente ti sto già prendendo per mano. Sei il mio cibo, unica pietanza; l'alimento che contiene il nutrimento e la vita. Vorrei ballare per dissimulare, scatenarmi e distogliere da te il mio sguardo; è una notte di festa e tutto ci si aspetta, fuorché incontrare quello che si è sempre cercato.
Sei il traguardo di un percorso che devo ancora percorrere nella totale incertezza. Mi volto per non vederti. Mi lascio avvolgere dalla musica, per non udire i tuoi movimenti. Cerco altri occhi da catturare, da ghermire, per far sì che tu possa odiarmi in silenzio.

 

Con la maturità, l'esperienza e la saggezza si accorciano, il mondo si abbrutisce, le illusioni sfumano. Sapevo che avrei sofferto, perché tu non ne vuoi sapere di me, però la passione non ha limiti, colpisce, non vuol sentir ragioni e così è bastato uno sguardo ed io mi sono persa. Tu sei irragiungibile, inafferrabile e l'illusione che ci fosse qualcosa di magico svanisce in un istante e mi ritrovo qui sola a cercare di intrappolare il vento in una mano. La fotografia perfetta di un istante mai esistito; uno di fronte all'altro, occhi specchiati, che frugano, cercano una reazione per scatenare la passione, che arde e resta custodita segretamente. Carpe Diem: assapora l'attimo nella sua pienezza, con tutti i sensi, inebriati della sua dolcezza.

Per quanto tempo si vive con questa speranza, che si tramuta poi in un chiodo fisso, che poco alla volta diviene sempre più fastidioso, più doloroso, man mano che il tempo passa e nemmeno l'ombra di un attimo che valga la pena rincorrere?
Per quanto tempo si vive nell'eterna attesa di un bagliore, di un lampo che faccia dimenticare noia, paura, futuro, angoscia, inquietudine e delusione? Per quanto tempo tutto è sembrato così lontano, così irreale?
Quando i giorni sembrano eterni e le settimane sono ghigliottine e mezz'ora può sembrare una condanna a morte. Con l'unica consolazione di sognare sempre quell'attimo.

Per quanto tempo?
E allora, assapora l'attimo nella sua pienezza, con tutti i sensi, inebriati della sua dolcezza.
Quando ti guarda negli occhi e sussurra:" Sono felice!".
Del doman non v'è certezza, ma la speranza che finalmente questo attimo non fugga via.

 

Midi ArticoloFileNome FileCommento
clicca per aprire la foto 620-Zucchero - Baila (sexy thing).mp3
 
Home page Il Settimo Senso portale Giornale / Il Settimo Senso news Accesso Area Riservata Redattori Il Settimo Senso news Web Mail Program Chiudi Finestra Torna al top della pagina Torna Indietro
 
Powerd by Multimedia Web Service / Ver. 4.7