Logo
     

 

Home page Il Settimo Senso portale Giornale / Il Settimo Senso news Accesso Area Riservata Redattori Il Settimo Senso news Web Mail Program
Articoli del Mese
Foto Articoli
Apre Articolo n° 957 / Titolo: Non guardo il mare solo con gli occhi, ma con il cuore Intervista a Rossella Baldino
Apre Articolo n° 905 / Titolo: Natale di crisi
Apre Articolo n° 910 / Titolo: Bitcoin la moneta invisibile
Apre Articolo n° 938 / Titolo: Pannelli solari e pale eoliche
Apre Articolo n° 962 / Titolo: Un Pionierismo di nuova specie
Apre Articolo n° 967 / Titolo: Disorient Express di Cinzia Leone
Apre Articolo n° 771 / Titolo: Menu di Natale
Apre Articolo n° 935 / Titolo: L
Apre Articolo n° 950 / Titolo: Virna Lisi
Apre Articolo n° 956 / Titolo: Pino  Daniele è….
Apre Articolo n° 812 / Titolo: Un viaggio nel mio profondo - Intervista ad Antonello De Sanctis
Apre Articolo n° 829 / Titolo: Desidero un disco che racconti di me  Intervista a Karima
Apre Articolo n° 964 / Titolo: Il Fumetto è una forma di epressione immediata Intervista a Giuseppe Guida
Apre Articolo n° 972 / Titolo: Il vernacolo, come fonte d
Apre Articolo n° 949 / Titolo: Parigi
Apre Articolo n° 973 / Titolo: Buon Natale
Apre Articolo n° 955 / Titolo: ROMA - ULTIMA PARTE
Apre Articolo n° 841 / Titolo: Aspettando il Natale...
Apre Articolo n° 958 / Titolo: Apiterapia e propoli

Le Rubriche del Giornale
|A spasso intorno a...|
|Angolo della fede|
|Appunti di Viaggio|
|ARTEFACTUM|
|Articolo di fondo|
|Attualità|
|Avvenimenti|
|Ciclopassione|
|Curiosità|
|Editoriale|
|Eventi|
|Gastronomia|
|Grandi Amori|
|I Miti del Cinema|
|I Miti della Canzone|
|Imparare elettronica|
|Intervista|
|La posta del cuore|
|Librarsi|
|Lo scrigno dei romanzi perduti|
|Misteri|
|Oroscopo|
|Pensieri e parole|
|Perle Italia|
|Pillole di letteratura|
|Poesie|
|Profili di citta|
|Racconti|
|Recensioni cinematografiche|
|Recensioni teatrali|
|Sanità e dintorni|
|Trekking|
|Ve lo dico in rima|

Collaboratori

Data di lettura dati Server: 18-08-2017 - 07:00:29
Navigation Menù
 
Chiudi Finestra Vai a metà della pagina Vai a fondo pagina Torna Indietro 
Editoriale - a cura della Redazione Nimue e Melusina
IDTitolo ArticoloRubricaRedattore ArticoloLink
596 Fantasmi a Roma Editoriale Luca Magrini Cupido 06/2009 Apre eventuale link con Articolo 596 già pubblicato
Testo Articolo

La credenza di misteriose apparizioni e di arcane vicende ebbe ed ha un’ampissima adesione e suscita una vastissima curiosità pur tra la derisione di molti. Roma sommersa di traffico, colma di turisti e di varia umanità distratti dalla bellezza e dal fascino secolare dei monumenti, offre materiale enorme. Tra miti, leggende, misteri e fantasmi, omicidi mai risolti, si apre un mondo per niente inferiore allo spettacolo concretamente reale che la capitale offre, tanto per citarne alcuni: i mascheroni di Palazzo Zuccari, i fantasmi di Beatrice Cenci e Giordano Bruno, l’enigmatica basilica neopitagorica di Porta Maggiore, ogni rione di Roma annovera antichi fantasmi e credenze esoteriche.
Che Roma sia una città ricca di cultura, arte, storia e tradizioni è arcinoto, ma ciò che forse è meno risaputo, quanto sia altrettanto ricca di magia, misteri, fantasmi, tanto da non avere un rione dove non si possa scoprire qualcosa di arcano, o qualche aspetto oscuro.

I luoghi antichi, iscrizioni misteriose e la miriade di personaggi che hanno attraversato la vita capitolina costituiscono un'enorme quantità di materiale che sicuramente avvince molti, tra lo scetticismo e l’ironia di numerosi razionalisti.
Iniziare a trattare una materia che affonda le radici nell’incertezza è difficile. Basti pensare all’origine, il suo fondatore, il suo nome e via dicendo...
Esempio: chi conosce il ‘famoso’ quadrato magico costruito con le lettere della parola
Roma
Roma
Ol i m
M i lo
A mor
Quadrato palindromo, perché si può leggere da destra, a sinistra, dall’alto in basso e viceversa, in tutti e due i casi. Rinvenuto a Pompei, potrebbe rappresentare, tra le tante un’ipotesi dell’origine del nome Roma uguale ad Amor.

Castelli infestati dai fantasmi, case abitate da presenze celesti, o infernali, apparizioni e misteri prendono vita quotidianamente nelle strade e nella vita capitolina.
I fantasmi appaiono nella parte più antica della città, forse perché la superstizione lì è più sentita. Alcuni di essi avrebbero come scopo quello di impaurire le persone che si trovano a passare per le strade di sera, altri, forse più buoni, forniscono i numeri al lotto a coloro che invece di fuggire atterriti non se ne curano e vanno avanti per la loro strada. Altri invece compaiono nel luogo dove sono deceduti, perché questa è avvenuta in maniera tragica e non riescono a trovare pace. Uno dei fantasmi più famosi di Roma è quello di Beatrice Cenci, che ha dato vita anche a un famoso film, perché la storia tragica di questa giovane ragazza ha colpito il cuore di tutti.

Beatrice è stata accusata di aver ucciso il padre, uomo violento e brutale che violentava la figlia davanti a tutti e non si limitava solo a questo, ma picchiava anche gli altri figli e brutalizzava la moglie. Si narra che Beatrice, d’accordo con i fratelli, drogò il padre e lo uccise e per questo fu giustiziata sul patibolo di Castel S.Angelo. Secondo la tradizione il fantasma della ragazza appare la notte dell’11 settembre su Ponte S.Angelo, reggendo la testa tra le mani, altre volte è stata avvistata presso la Chiesa di S.Pietro in Montorio, dov'è sepolta. Si narra, per avvalorare l’inquietante racconto, che i due boia che decapitarono la famiglia Cenci, morirono dopo pochi giorni in maniera atroce. Per il momento mi fermo qui, se vorrete leggere altri racconti, seguitemi!..





 

Midi ArticoloFileNome FileCommento
clicca per aprire la foto 596-Enigma - Sadness.mp3
 
Home page Il Settimo Senso portale Giornale / Il Settimo Senso news Accesso Area Riservata Redattori Il Settimo Senso news Web Mail Program Chiudi Finestra Torna al top della pagina Torna Indietro
 
Powerd by Multimedia Web Service / Ver. 4.7