Logo
     

 

Home page Il Settimo Senso portale Giornale / Il Settimo Senso news Accesso Area Riservata Redattori Il Settimo Senso news Web Mail Program
Articoli del Mese
Foto Articoli
Apre Articolo n 957 / Titolo: Non guardo il mare solo con gli occhi, ma con il cuore Intervista a Rossella Baldino
Apre Articolo n 905 / Titolo: Natale di crisi
Apre Articolo n 910 / Titolo: Bitcoin la moneta invisibile
Apre Articolo n 938 / Titolo: Pannelli solari e pale eoliche
Apre Articolo n 962 / Titolo: Un Pionierismo di nuova specie
Apre Articolo n 967 / Titolo: Disorient Express di Cinzia Leone
Apre Articolo n 771 / Titolo: Menu di Natale
Apre Articolo n 935 / Titolo: L
Apre Articolo n 950 / Titolo: Virna Lisi
Apre Articolo n 956 / Titolo: Pino  Daniele .
Apre Articolo n 812 / Titolo: Un viaggio nel mio profondo - Intervista ad Antonello De Sanctis
Apre Articolo n 829 / Titolo: Desidero un disco che racconti di me  Intervista a Karima
Apre Articolo n 964 / Titolo: Il Fumetto  una forma di epressione immediata Intervista a Giuseppe Guida
Apre Articolo n 972 / Titolo: Il vernacolo, come fonte d
Apre Articolo n 949 / Titolo: Parigi
Apre Articolo n 973 / Titolo: Buon Natale
Apre Articolo n 955 / Titolo: ROMA - ULTIMA PARTE
Apre Articolo n 841 / Titolo: Aspettando il Natale...
Apre Articolo n 958 / Titolo: Apiterapia e propoli

Le Rubriche del Giornale
|A spasso intorno a...|
|Angolo della fede|
|Appunti di Viaggio|
|ARTEFACTUM|
|Articolo di fondo|
|Attualit|
|Avvenimenti|
|Ciclopassione|
|Curiosit|
|Editoriale|
|Eventi|
|Gastronomia|
|Grandi Amori|
|I Miti del Cinema|
|I Miti della Canzone|
|Imparare elettronica|
|Intervista|
|La posta del cuore|
|Librarsi|
|Lo scrigno dei romanzi perduti|
|Misteri|
|Oroscopo|
|Pensieri e parole|
|Perle Italia|
|Pillole di letteratura|
|Poesie|
|Profili di citta|
|Racconti|
|Recensioni cinematografiche|
|Recensioni teatrali|
|Sanit e dintorni|
|Trekking|
|Ve lo dico in rima|

Collaboratori

Data di lettura dati Server: 20-09-2017 - 03:59:17
Navigation Menù
 
Chiudi Finestra Vai a met della pagina Vai a fondo pagina Torna Indietro 
I miti del cinema Nazionale ed Internazionale. Biografie e titoli dei film. Nimue
IDTitolo ArticoloRubricaRedattore ArticolonLink
556 Jennifer Jones I Miti del Cinema Nimue 05/2009 Apre eventuale link con Articolo 556 gi pubblicato
Testo Articolo
Nuova pagina 1

Jennifer Jones, pseudonimo di Phylis Lee Isley, nasce a Tulsa (Oklahoma) il 2 marzo 1919, un'attrice statunitense. Poco pi che ventenne giunge a New York dalla nata Tulsa, per studiare all'Accademia d'Arte Drammatica. Qui incontra Robert Hudson Walker ( divenuto nel tempo anch'egli attore), che sposa nel gennaio del 1939. Poco dopo il matrimonio, la Jones torna in Oklahoma per condurre alcune trasmissioni alla radio. Successivamente si reca ad Hollywood ed esordisce nel cinema con il film Il confine della paura, di George Sherman, con John Wayne.
Grazie alla sua avvenenza viene notata dal produttore David O. Selznick (che avrebbe poi sposato in seconde nozze) il quale le fa ottenere un contratto con la 20th Century Fox.

Nel 1943 l'attrice interpreta il ruolo di protagonista nella pellicola Bernadette di Henry King, film biografico di Santa Bernadetta, che le fa vincere il premio Oscar. A soli venticinque anni gi una star.
Negli anni seguenti recita, sempre per Selznick, in film di diversi generi, come: Da quando te ne andasti, di John Cromwell, a Duello al sole di King Vidor e in film drammatici come: Il ritratto di Jennie, di William Dieterle, nel quale interpreta la parte della femme fatale.
Una breve esperienza in Italia la vede lavorare al fianco di Montgomery Clift nel film di Vittorio De Sica, Stazione Termini (1953). Negli anni cinquanta continua a mietere successi sempre in film drammatici, come L'amore una cosa meravigliosa di Henry King e L'uomo dal vestito grigio, di Nunnally Johnson, ma sul finire del decennio seguente, dopo la morte nel 1965 di Selznick, decide di abbandonare le scene.


Sarebbe tornata sul set un'ultima volta per la partecipazione al film L'inferno di cristallo (The Towering Inferno, 1974)
Negli anni settanta la Jones scopre di avere un cancro al seno, dal quale riusce comunque a guarire.
Nel 1939 sposa il compagno di studi presso l'American Academy of Dramatic Arts di New York Robert Hudson Walker a Tulsa (Oklahoma). Si trasferisce in California, ad Hollywood, ma qui sorgono problemi per la coppia e presto fa ritorno a New York. Nascono i futuri attori Robert Walker Junior (15 aprile 1940) e Michael Walker (13 marzo 1941). A causa della relazione di Jennifer con il produttore David O. Selznick, i due si separano nel 1943 e nell'aprile 1945 divorziano. Nel luglio del 1949 Jennifer sposa il produttore David O. Selznick, dal quale ha una figlia, Mary Jennifer, che muore suicida nel 1976, a 22 anni. Rimasta vedova di Selznick nel 1965, si risposa per la terza volta nel maggio del 1971 con l'industriale Norton Simon, dal quale non ha figli, purtroppo la lascia nuovamente vedova nel giugno del 1993.


La sua fimografia:

Il confine della paura (New frontier), regia di George Sherman (1939)
In corsa contro il tempo (Dick Tracy's G Men), regia di William Witney e John English (1939)
Bernadette (The Song of Bernadette), regia di Henry King (1943)
Da quando te ne andasti (Since You Went Away), regia di John Cromwell (1944)
Gli amanti del sogno (Love Letters), regia di William Dieterle (1945)
Duello al sole (Duel in the Sun), regia di King Vidor (1946)
Fra le tue braccia (Cluny Brown), regia di Ernst Lubitsch (1946)
Il ritratto di Jennie (Portrait of Jennie), regia di William Dieterle (1948)
Stanotte sorger il sole (We were strangers), regia di John Huston (1949)
Madame Bovary, regia di Vincente Minnelli (1949)

La volpe (Gone to Earth), regia di Michael Powell ed Emeric Pressburger (1950)
Gli occhi che non sorrisero (Carrie), regia di William Wyler (1952)
Ruby fiore selvaggio (Ruby Gentry), regia di King Vidor (1953)
Il tesoro dell'Africa (Beat the Devil), regia di John Huston (1954)
Stazione Termini, regia di Vittorio de Sica (1954)
L'amore una cosa meravigliosa (Love Is a Many-Splendored Thing), regia di Henry King (1955)
Buongiorno miss Dove! (Bonjour Miss Dove), regia di Henry Koster (1955)


L'uomo dal vestito grigio (The Man in the Gray Flannel Suit), regia di Nunnally Johnson (1956)
Il grande amore di Elisabetta Barrett (The Barretts of Wimpole street), regia di Sidney Franklin (1957)
Addio alle armi (A Farewell to Arms), regia di Charles Vidor (1957)
Tenera la notte (Tender is the night), regia di Henry King (1962)
La strada sbagliata (The Idol), regia di Daniel Petrie (1966)
Angel, angel, down we go, regia di Robert Thom (1969)
L'inferno di cristallo (The Towering Inferno), regia di John Guillermin (1974).







Midi ArticoloFileNome FileCommento
clicca per aprire la foto 556-lamore.mp3
 
Home page Il Settimo Senso portale Giornale / Il Settimo Senso news Accesso Area Riservata Redattori Il Settimo Senso news Web Mail Program Chiudi Finestra Torna al top della pagina Torna Indietro
 
Powerd by Multimedia Web Service / Ver. 4.7