Logo
     

 

Home page Il Settimo Senso portale Giornale / Il Settimo Senso news Accesso Area Riservata Redattori Il Settimo Senso news Web Mail Program
Articoli del Mese
Foto Articoli
Apre Articolo n 957 / Titolo: Non guardo il mare solo con gli occhi, ma con il cuore Intervista a Rossella Baldino
Apre Articolo n 905 / Titolo: Natale di crisi
Apre Articolo n 910 / Titolo: Bitcoin la moneta invisibile
Apre Articolo n 938 / Titolo: Pannelli solari e pale eoliche
Apre Articolo n 962 / Titolo: Un Pionierismo di nuova specie
Apre Articolo n 967 / Titolo: Disorient Express di Cinzia Leone
Apre Articolo n 771 / Titolo: Menu di Natale
Apre Articolo n 935 / Titolo: L
Apre Articolo n 950 / Titolo: Virna Lisi
Apre Articolo n 956 / Titolo: Pino  Daniele .
Apre Articolo n 812 / Titolo: Un viaggio nel mio profondo - Intervista ad Antonello De Sanctis
Apre Articolo n 829 / Titolo: Desidero un disco che racconti di me  Intervista a Karima
Apre Articolo n 964 / Titolo: Il Fumetto  una forma di epressione immediata Intervista a Giuseppe Guida
Apre Articolo n 972 / Titolo: Il vernacolo, come fonte d
Apre Articolo n 949 / Titolo: Parigi
Apre Articolo n 973 / Titolo: Buon Natale
Apre Articolo n 955 / Titolo: ROMA - ULTIMA PARTE
Apre Articolo n 841 / Titolo: Aspettando il Natale...
Apre Articolo n 958 / Titolo: Apiterapia e propoli

Le Rubriche del Giornale
|A spasso intorno a...|
|Angolo della fede|
|Appunti di Viaggio|
|ARTEFACTUM|
|Articolo di fondo|
|Attualit|
|Avvenimenti|
|Ciclopassione|
|Curiosit|
|Editoriale|
|Eventi|
|Gastronomia|
|Grandi Amori|
|I Miti del Cinema|
|I Miti della Canzone|
|Imparare elettronica|
|Intervista|
|La posta del cuore|
|Librarsi|
|Lo scrigno dei romanzi perduti|
|Misteri|
|Oroscopo|
|Pensieri e parole|
|Perle Italia|
|Pillole di letteratura|
|Poesie|
|Profili di citta|
|Racconti|
|Recensioni cinematografiche|
|Recensioni teatrali|
|Sanit e dintorni|
|Trekking|
|Ve lo dico in rima|

Collaboratori

Data di lettura dati Server: 20-09-2017 - 04:00:55
Navigation Menù
 
Chiudi Finestra Vai a met della pagina Vai a fondo pagina Torna Indietro 
La gastronomia - Presentazione di pietanze tipiche italiane, a cura di Cristian Gazillo. Cristian Gazillo
IDTitolo ArticoloRubricaRedattore ArticolonLink
469 Menu di Gennaio Gastronomia Nimue 05/2008 Apre eventuale link con Articolo 469 gi pubblicato
Testo Articolo

Dopo le grandi "abbuffate" delle feste natalizie, ecco a voi un menu disintossicante, per ritrovare la giusta forma fisica:

PRIMO PIATTO
Stracciatella
Questa minestra tipica della cucina romana.
si pu aggiunge sostituire la noce moscata con la scorza grattugiata di limone:

Ingredienti
Per 6 persone
1 litro di buon brodo di carne o gallina
4 uova
4 cucchiai parmigiano grattugiato
noce moscata


Procedimento
Riscaldate il brodo e nel frattempo rompete le uova non in un paniere ma in una ciotola e, con una forchetta, sbatteteli energicamente. Aggiungete il parmigiano grattugiato, la noce moscata ed il sale e amalgamate bene il tutto. Quando il brodo ben caldo, versate le uova mescolando senza interruzione.
Fate cuocere ancora per qualche minuto e servite subito.


SECONDO PIATTO
Torta di patate al taleggio
Ingredienti
Per 6 persone

per la pasta:
300 g di farina
pizzico di sale
230 g di burro o margarina
5 cucchiai di acqua
oppure:
1 rotolo pasta sfoglia fresca
per il ripieno:
350 g di cipolle a fette sottili
700 g di patate a fette sottili
150 ml di latte
150 ml di acqua salata
40 g di burro
600 ml di panna liquida
250 g di taleggio a dadini


Procedimento
Per prima cosa preparate la pasta mettendo la farina in una ciotola, aggiungendo poi il burro tagliato a pezzetti e il sale. Mescolate bene con le mani in modo che il burro e la farina si amalgamino bene formando come delle briciole di pane. A questo punto aggiungete l'acqua e, con l'aiuto di una spatola di metallo, impastate accuratamente il tutto. Dovrete ottenere una pasta di giusta consistenza, n troppo dura n troppo molle. Fatene una palla e lasciatela riposare in frigorifero per almeno un'ora.
Passato questo tempo, mettetela su di un piano infarinato, schiacciatela con il palmo della mano, infarinate la sua superficie, stendetela all'altezza di 1/2 cm con l'aiuto di un mattarello e foderate una pirofila del diametro di 26 cm coprendo anche i bordi.
Se usate la pasta pronta, stendetela sulla pirofila come gi sopra indicato.
Ricoprite la sua superficie con della carta da forno, versateci sopra dei fagioli secchi e fate cuocere nel forno gi caldo a 190 gradi per circa 15 minuti. Passato questo tempo, sfornate, togliete carta e fagioli e fate raffreddare.
Nel frattempo sbucciate le patate, tagliatele a fette sottili e fatele cuocere nel latte e acqua per circa 5 minuti e poi scolatele.
Fate cuocere le cipolle a fettine nel burro ben caldo, mescolando continuamente in modo che non si brucino e quando saranno diventate dorate unite le patate, aggiungete un po' di sale e pepe, cuocete per qualche minuto ancora e poi togliete dal fuoco.
Quando tiepide, mescolatele alla panna e al taleggio.
Versate questo composto nella tortiera e fate cuocere in forno a 180 gradi per circa mezz'ora.



CONTORNO
Spinaci saltati con germogli di soia
Ingredienti
Per 6 persone

1 kg di spinaci puliti
3 cucchiai olio extravergine di oliva
250 gr germogli di soia
sale q.b.


Procedimento
Lavate bene gli spinaci, prendete solo le foglie verdi e fateli cuocere in poca acqua per qualche minuto. Scolateli, strizzateli appena tiepidi e poi fateli saltare in una padella con l'olio caldo. Aggiungete i germogli di soia ben lavati, salate e fate saltare ancora per qualche minuto.
Versate sul piatto di portata e servite subito.



DOLCE
Pere affogate
Ingredienti
Per 6 persone

1 l d'acqua
230 g di zucchero
2 scorze di limone tagliate a striscioline sottili
1 bastoncino di cannella
6 pere sbucciate e complete di picciolo


Procedimento
In un tegame abbastanza capiente versate l'acqua e mescoltela con lo zucchero, le scorze di limone e la cannella e fate bollire lentamente per 10 minuti a pentola coperta.
Aggiungete le pere e riportate ad ebollizione; coprite la pentola e fate cuocere a fuoco basso fino a quando le pere non saranno morbide (15/20 minuti circa).
Spegnete il fuoco, togliete il bastoncino di cannella e fate raffreddare le pere nel loro liquido.
Sono ottime tiepide e anche fredde.




Midi ArticoloFileNome FileCommento
clicca per aprire la foto 469-unpocodizucchero.mid
 
Home page Il Settimo Senso portale Giornale / Il Settimo Senso news Accesso Area Riservata Redattori Il Settimo Senso news Web Mail Program Chiudi Finestra Torna al top della pagina Torna Indietro
 
Powerd by Multimedia Web Service / Ver. 4.7