Logo
     

 

Home page Il Settimo Senso portale Giornale / Il Settimo Senso news Accesso Area Riservata Redattori Il Settimo Senso news Web Mail Program
Articoli del Mese
Foto Articoli
Apre Articolo n° 957 / Titolo: Non guardo il mare solo con gli occhi, ma con il cuore Intervista a Rossella Baldino
Apre Articolo n° 905 / Titolo: Natale di crisi
Apre Articolo n° 910 / Titolo: Bitcoin la moneta invisibile
Apre Articolo n° 938 / Titolo: Pannelli solari e pale eoliche
Apre Articolo n° 962 / Titolo: Un Pionierismo di nuova specie
Apre Articolo n° 967 / Titolo: Disorient Express di Cinzia Leone
Apre Articolo n° 771 / Titolo: Menu di Natale
Apre Articolo n° 935 / Titolo: L
Apre Articolo n° 950 / Titolo: Virna Lisi
Apre Articolo n° 956 / Titolo: Pino  Daniele è….
Apre Articolo n° 812 / Titolo: Un viaggio nel mio profondo - Intervista ad Antonello De Sanctis
Apre Articolo n° 829 / Titolo: Desidero un disco che racconti di me  Intervista a Karima
Apre Articolo n° 964 / Titolo: Il Fumetto è una forma di epressione immediata Intervista a Giuseppe Guida
Apre Articolo n° 972 / Titolo: Il vernacolo, come fonte d
Apre Articolo n° 949 / Titolo: Parigi
Apre Articolo n° 973 / Titolo: Buon Natale
Apre Articolo n° 955 / Titolo: ROMA - ULTIMA PARTE
Apre Articolo n° 841 / Titolo: Aspettando il Natale...
Apre Articolo n° 958 / Titolo: Apiterapia e propoli

Le Rubriche del Giornale
|A spasso intorno a...|
|Angolo della fede|
|Appunti di Viaggio|
|ARTEFACTUM|
|Articolo di fondo|
|Attualità|
|Avvenimenti|
|Ciclopassione|
|Curiosità|
|Editoriale|
|Eventi|
|Gastronomia|
|Grandi Amori|
|I Miti del Cinema|
|I Miti della Canzone|
|Imparare elettronica|
|Intervista|
|La posta del cuore|
|Librarsi|
|Lo scrigno dei romanzi perduti|
|Misteri|
|Oroscopo|
|Pensieri e parole|
|Perle Italia|
|Pillole di letteratura|
|Poesie|
|Profili di citta|
|Racconti|
|Recensioni cinematografiche|
|Recensioni teatrali|
|Sanità e dintorni|
|Trekking|
|Ve lo dico in rima|

Collaboratori

Data di lettura dati Server: 23-05-2017 - 01:08:57
Navigation Menù
 
Chiudi Finestra Vai a metà della pagina Vai a fondo pagina Torna Indietro 

Presentazione a cura di Rossella Monaco

 

Autrice, attrice e regista Rossella Monaco, ha svolto la sua attività prevalentemente nel teatro e nella televisione. Dopo essersi formata alla bottega dell'attore di Vittorio Gassman ha lavorato con i principali nomi del teatro italiano, in particolare con V. Gassman e con A. Lionello. Come autrice è conosciuta prevalentemente per le sue commedie comiche che ironizzano sul sesso da un punto di vista tutto femminile. Tra i suoi testi recentemente rappresentati in teatro: EREZIONE CUTANEA, ESERCIZI DI SESSO (1°premio Inner Wheel), L'ORGASMO DELLA MIA MIGLIORE AMICA, successo comico replicato per sei anni in vari teatri italiani e in importanti rassegne dell’estate romana, tra cui All’Ombra del Colosseo e Mostro Comico, è diventato in Italia un vero e proprio cult. E' anche critica teatrale per diverse testate. Ultimamente impegnata nella stesura di un libro.

 

Rossella Monaco
IDTitolo ArticoloRubricaRedattore ArticoloLink
438 La baita degli spettri - di Rossella Monaco Recensioni teatrali Rossella Monaco 06/2008 Apre eventuale link con Articolo 438 già pubblicato
Testo Articolo
Nuova pagina 1

Di Claudio Greg Gregori
Diretto e interpretato da Lillo & Greg
Con Simone Colombari, Lorenzo Gioielli, Valentina Paoletti, Virginia Raffaele.



Un tranquillo weekend “de paura”

Una delle prime battute della commedia, “potremmo fare il gioco dei mimi” (dove si deve mimare un film per indovinarne il titolo), è la chiave di lettura de “La Baita degli Spettri”, un gioco, una serie di citazioni da film famosi. Non solo, lo spettacolo teatrale stesso è un film, infatti gli attori inizialmente entrano parlando in tedesco finché la scena non viene corretta e riavvolta da un deus ex machina che sta alla macchina del dvd. Ripartito in lingua italiana lo spettacolo film-teatrale ci mostra uno chalet sperduto tra i boschi nel quale (spazio assai inquietante nella sua normalità) entrano sei ragazzi, sei personaggi in cerca di un fantasma omicida. L’entità si sposta ora in uno ora nell’altro dei protagonisti e si preannuncia intenzionata a fare un massacro generale con la sega elettrica presa in prestito al film “Non aprite quella porta”.

                                                                                                      

 

Il testo di Greg è questo, ma c’è dell’altro, dietro il nonsense delle battute e delle situazioni paradossali si nasconde una dichiarazione di guerra al linguaggio corrente, ai luoghi comuni, ai modi di dire, a tutte le gabbie mentali costruite dai lessici mediatici e il controsenso diventa il nuovo modo di interazione. Se... “ogni cosa è soffocata dalla definizione e circoscrizione che le infliggiamo” allora perché non dimenticare o meglio prendersi gioco della struttura dispotica del linguaggio? E’ senz’altro liberatorio, come liberatorio è sdrammattizzare ricordi ed episodi di film horror già famosi e renderli farseschi per poterci ridere sopra. Lillo e Greg sono mattatori di un teatro comico-demenziale, la loro commedia in due atti e cinque cadute di tono vanta anche un colpo di scena finale che rimanda al grande cinema di Amenàbar, è una metafora della situazione attuale, siamo umani o siamo spettri resi tali dal continuo bombardamento mediatico e pubblicitario, il quale attacco ci vuole completamente automatizzati e bulimici di ogni cosa che ci appare? (In fondo fantasma è un termine greco che significa apparire). Sopra a tutto domina il deus, (a metà commedia decide persino di fermare la scena) il potere supremo, il dio video. Si esce dal teatro convinti di essere i veri spettri.
“Lo spettro esiste giacché si addormenta il vivo”.



Rossella Monaco

 

Midi ArticoloFileNome FileCommento
clicca per aprire la foto 438-enigma-sadness.mid
 
Home page Il Settimo Senso portale Giornale / Il Settimo Senso news Accesso Area Riservata Redattori Il Settimo Senso news Web Mail Program Chiudi Finestra Torna al top della pagina Torna Indietro
 
Powerd by Multimedia Web Service / Ver. 4.7