Logo
     

 

Home page Il Settimo Senso portale Giornale / Il Settimo Senso news Accesso Area Riservata Redattori Il Settimo Senso news Web Mail Program
Articoli del Mese
Foto Articoli
Apre Articolo n° 957 / Titolo: Non guardo il mare solo con gli occhi, ma con il cuore Intervista a Rossella Baldino
Apre Articolo n° 905 / Titolo: Natale di crisi
Apre Articolo n° 910 / Titolo: Bitcoin la moneta invisibile
Apre Articolo n° 938 / Titolo: Pannelli solari e pale eoliche
Apre Articolo n° 962 / Titolo: Un Pionierismo di nuova specie
Apre Articolo n° 967 / Titolo: Disorient Express di Cinzia Leone
Apre Articolo n° 771 / Titolo: Menu di Natale
Apre Articolo n° 935 / Titolo: L
Apre Articolo n° 950 / Titolo: Virna Lisi
Apre Articolo n° 956 / Titolo: Pino  Daniele è….
Apre Articolo n° 812 / Titolo: Un viaggio nel mio profondo - Intervista ad Antonello De Sanctis
Apre Articolo n° 829 / Titolo: Desidero un disco che racconti di me  Intervista a Karima
Apre Articolo n° 964 / Titolo: Il Fumetto è una forma di epressione immediata Intervista a Giuseppe Guida
Apre Articolo n° 972 / Titolo: Il vernacolo, come fonte d
Apre Articolo n° 949 / Titolo: Parigi
Apre Articolo n° 973 / Titolo: Buon Natale
Apre Articolo n° 955 / Titolo: ROMA - ULTIMA PARTE
Apre Articolo n° 841 / Titolo: Aspettando il Natale...
Apre Articolo n° 958 / Titolo: Apiterapia e propoli

Le Rubriche del Giornale
|A spasso intorno a...|
|Angolo della fede|
|Appunti di Viaggio|
|ARTEFACTUM|
|Articolo di fondo|
|Attualità|
|Avvenimenti|
|Ciclopassione|
|Curiosità|
|Editoriale|
|Eventi|
|Gastronomia|
|Grandi Amori|
|I Miti del Cinema|
|I Miti della Canzone|
|Imparare elettronica|
|Intervista|
|La posta del cuore|
|Librarsi|
|Lo scrigno dei romanzi perduti|
|Misteri|
|Oroscopo|
|Pensieri e parole|
|Perle Italia|
|Pillole di letteratura|
|Poesie|
|Profili di citta|
|Racconti|
|Recensioni cinematografiche|
|Recensioni teatrali|
|Sanità e dintorni|
|Trekking|
|Ve lo dico in rima|

Collaboratori

Data di lettura dati Server: 22-05-2017 - 21:29:07
Navigation Menù
 
Chiudi Finestra Vai a metà della pagina Vai a fondo pagina Torna Indietro 
Nuova pagina 1

La rubrica nasce dalla necessità di informare.
Attualità a cura di Melusina

Nimue
IDTitolo ArticoloRubricaRedattore ArticoloLink
392 La riapertura delle case chiuse Attualità Nimue 04/2008 Apre eventuale link con Articolo 392 già pubblicato
Testo Articolo
Nuova pagina 1

 

In gran parte d'Europa, sono ormai realtà consolidate, solo in Italia, siamo ancora alle prese con questo dibattito. Sicurezza per chi fa questa professione, per chi decide di usufruirne, dei controlli sanitari e sicurezza di vedere le nostre strade ripulite da prostitute, che molto spesso sono clandestine e sfruttate dalla criminalità organizzata, inoltre sicurezza per lo Stato di incassare i proventi derivanti dalle tasse pagate; questo è ciò che avverrebbe se le "case chiuse" fossero riaperte. Quindi questo atto non può essere più rimandato.
Era il 20 settembre del 1958 quando in Italia, con l'entrata in vigore della legge Merlin, finì l'era delle case di tolleranza. Da allora non c'è stato governo che non abbia cercato di togliere le prostitute dalle strade e porre così fine allo scempio del sesso a pagamento alla luce del sole. L'ultimo tentativo, un disegno di legge promosso da Umberto Bossi e Stefania Prestigiacomo e varato dal Consiglio dei ministri che, se sarà approvato dal parlamento, riformerà dopo 45 anni il testo della legge presentata dalla senatrice Lina Merlin.

 

 

Prostituzione vietata nelle strade, ma ammessa al chiuso. Multe ai clienti e no al ripristino dei vecchi bordelli e dei più moderni eros center. Sono i punti principali del provvedimento messo a punto dal ministero delle Pari opportunità, non senza sollevare dubbi e perplessità. A far discutere, soprattutto la possibilità di esercitare il mestiere nei condominii, che potrebbe trasformarli in veri e propri "casini".


Ma quante sono le lucciole che vendono il proprio corpo in Italia? Dalle 50mila alle 70mila, secondo una recente indagine condotta dalla commissione Affari sociali della Camera. Di queste, circa 25mila sarebbero immigrate, duemila minorenni, mentre oltre duemila le donne e le ragazze ridotte in schiavitù e costrette a prostituirsi. Il 65%, circa 30mila, lavora in strada, il 29,1% in albergo. Le altre ricevono i clienti in casa. Il 94,2% delle prostitute è rappresentato da donne, il 5% da transessuali, lo 0,8% da travestiti.

 



Dunque un mestiere, quello della "squillo", sempre più praticato da donne straniere approdate clandestinamente nel nostro Paese e con sistemi di adescamento dei clienti, che non disdegnano gli annunci su quotidiani e siti internet. Ma la prostituzione non è un gioco e chi la pratica, per piacere, o per necessità, può anche contare su una sorta di aggiornamento professionale, aspettando l'approvazione del disegno di legge.
 


Midi ArticoloFileNome FileCommento
clicca per aprire la foto 392-Marciapiedi.mid
 
Home page Il Settimo Senso portale Giornale / Il Settimo Senso news Accesso Area Riservata Redattori Il Settimo Senso news Web Mail Program Chiudi Finestra Torna al top della pagina Torna Indietro
 
Powerd by Multimedia Web Service / Ver. 4.7