Logo
     

 

Home page Il Settimo Senso portale Giornale / Il Settimo Senso news Accesso Area Riservata Redattori Il Settimo Senso news Web Mail Program
Articoli del Mese
Foto Articoli
Apre Articolo n° 957 / Titolo: Non guardo il mare solo con gli occhi, ma con il cuore Intervista a Rossella Baldino
Apre Articolo n° 905 / Titolo: Natale di crisi
Apre Articolo n° 910 / Titolo: Bitcoin la moneta invisibile
Apre Articolo n° 938 / Titolo: Pannelli solari e pale eoliche
Apre Articolo n° 962 / Titolo: Un Pionierismo di nuova specie
Apre Articolo n° 967 / Titolo: Disorient Express di Cinzia Leone
Apre Articolo n° 771 / Titolo: Menu di Natale
Apre Articolo n° 935 / Titolo: L
Apre Articolo n° 950 / Titolo: Virna Lisi
Apre Articolo n° 956 / Titolo: Pino  Daniele è….
Apre Articolo n° 812 / Titolo: Un viaggio nel mio profondo - Intervista ad Antonello De Sanctis
Apre Articolo n° 829 / Titolo: Desidero un disco che racconti di me  Intervista a Karima
Apre Articolo n° 964 / Titolo: Il Fumetto è una forma di epressione immediata Intervista a Giuseppe Guida
Apre Articolo n° 972 / Titolo: Il vernacolo, come fonte d
Apre Articolo n° 949 / Titolo: Parigi
Apre Articolo n° 973 / Titolo: Buon Natale
Apre Articolo n° 955 / Titolo: ROMA - ULTIMA PARTE
Apre Articolo n° 841 / Titolo: Aspettando il Natale...
Apre Articolo n° 958 / Titolo: Apiterapia e propoli

Le Rubriche del Giornale
|A spasso intorno a...|
|Angolo della fede|
|Appunti di Viaggio|
|ARTEFACTUM|
|Articolo di fondo|
|Attualità|
|Avvenimenti|
|Ciclopassione|
|Curiosità|
|Editoriale|
|Eventi|
|Gastronomia|
|Grandi Amori|
|I Miti del Cinema|
|I Miti della Canzone|
|Imparare elettronica|
|Intervista|
|La posta del cuore|
|Librarsi|
|Lo scrigno dei romanzi perduti|
|Misteri|
|Oroscopo|
|Pensieri e parole|
|Perle Italia|
|Pillole di letteratura|
|Poesie|
|Profili di citta|
|Racconti|
|Recensioni cinematografiche|
|Recensioni teatrali|
|Sanità e dintorni|
|Trekking|
|Ve lo dico in rima|

Collaboratori

Data di lettura dati Server: 18-08-2017 - 06:52:05
Navigation Menù
 
Chiudi Finestra Vai a metà della pagina Vai a fondo pagina Torna Indietro 
Rubrica che illustra, attraverso piccole pillole, alcuni dei più illustri letterati italiani, biografie e correnti letterali di pensiero. Antonio Timoni
IDTitolo ArticoloRubricaRedattore ArticoloLink
377 GLI SCRITTORI VOCIANI Pillole di letteratura Antonio Timoni 03/2008 Apre eventuale link con Articolo 377 già pubblicato
Testo Articolo

 

Anche se lo scrittore più rappresentativo del primo Novecento rimane Gabriele D’Annunzio, vero mostro sacro della letteratura italiana, dopo di lui si susseguirono una schiera di poeti e prosatori, impegnati nella ricerca di nuove forme espressive, libere da ogni legame con i canoni tradizionali. Queste nuove idee trovarono una palestra di discussioni in alcune riviste del tempo come “Mazzocco”, “Leonardo”,”Hermes”, “La Voce”, “Lacerba”; tra i collaboratori di questi giornali emersero autori come Giovanni Papini, Clemente Rébora, Gianni Stuparich, Giuseppe Prezzolini, Piero Jahier e Giovanni Boine. Fu soprattutto “La Voce” ad imporsi come rivista impegnata, occupandosi di problemi politici e sociali, filosofici e culturali di vario genere e Prezzolini che ne era l’animatore e la mente direttiva, fu costretto quasi a sacrificare la letteratura e la poesia, assegnandogli un ruolo secondario per controbattere le iniziative degli altri periodici italiani. Così alcuni scrittori si ritrovarono ad intervenire su i più disparati argomenti, come Slataper che pubblicò lettere sulla condizione culturale triestina, Jahier che si occupò del protestantesimo e Rébora che dal suo lavoro d’insegnante, trasse spunti per una riflessione sulle scuole serali.
Un’altra rivista come “Lacerba” invece puntò il dito sul tema della prostituzione, che era uno degli argomenti trasgressivi e provocatori, grazie anche all’impegno di alcuni collaboratori come Sbarbaro e Tavolato.
La scrittura qui viene usata come una battaglia per la libertà della lingua e dei suoi contenuti, fa proprie le difficoltà sociali del momento e ne diventa uno strumento di persuasione. Insomma, questa cosiddetta malattia di inizio secolo si espande in tutta Italia, nonostante la forte opposizione di Roma e Firenze, capitali della cultura tradizionale, ma impegnate una con l’avanzata del Fascismo, l’altra sempre più orientata verso una cultura più aperta nei confronti dell’Europa.
Il Novecento è un secolo malato e i primi due decenni hanno visto le difficoltà dei protagonisti costretti a portare la letteratura sulle riviste, aprendo un dibattito e facendo del discorso letterario una polemica anche con se stessi, tormentati da un malessere interiore a mille contraddizioni.
 

                              ANTONIO TIMONI
 

 

Foto ArticoloContinuo Articolo
Nome: 377-800px-La_Voce.jpg - Ingrandisci
La Voce rivista vociana fondata da Giuseppe Prezzolini
Nome: 377-lacerba1.jpg - Ingrandisci
La rivista Lacerba fondata da Papini e Soffici
Nome: 377-350px-Riviste_Novecento.jpg - Ingrandisci
Alcune riviste del primo Novecento
Nome: 377-ScrittoriVociani.jpg - Ingrandisci
Midi ArticoloFileNome FileCommento
 
Home page Il Settimo Senso portale Giornale / Il Settimo Senso news Accesso Area Riservata Redattori Il Settimo Senso news Web Mail Program Chiudi Finestra Torna al top della pagina Torna Indietro
 
Powerd by Multimedia Web Service / Ver. 4.7