Logo
     

 

Home page Il Settimo Senso portale Giornale / Il Settimo Senso news Accesso Area Riservata Redattori Il Settimo Senso news Web Mail Program
Articoli del Mese
Foto Articoli
Apre Articolo n° 957 / Titolo: Non guardo il mare solo con gli occhi, ma con il cuore Intervista a Rossella Baldino
Apre Articolo n° 905 / Titolo: Natale di crisi
Apre Articolo n° 910 / Titolo: Bitcoin la moneta invisibile
Apre Articolo n° 938 / Titolo: Pannelli solari e pale eoliche
Apre Articolo n° 962 / Titolo: Un Pionierismo di nuova specie
Apre Articolo n° 967 / Titolo: Disorient Express di Cinzia Leone
Apre Articolo n° 771 / Titolo: Menu di Natale
Apre Articolo n° 935 / Titolo: L
Apre Articolo n° 950 / Titolo: Virna Lisi
Apre Articolo n° 956 / Titolo: Pino  Daniele è….
Apre Articolo n° 812 / Titolo: Un viaggio nel mio profondo - Intervista ad Antonello De Sanctis
Apre Articolo n° 829 / Titolo: Desidero un disco che racconti di me  Intervista a Karima
Apre Articolo n° 964 / Titolo: Il Fumetto è una forma di epressione immediata Intervista a Giuseppe Guida
Apre Articolo n° 972 / Titolo: Il vernacolo, come fonte d
Apre Articolo n° 949 / Titolo: Parigi
Apre Articolo n° 973 / Titolo: Buon Natale
Apre Articolo n° 955 / Titolo: ROMA - ULTIMA PARTE
Apre Articolo n° 841 / Titolo: Aspettando il Natale...
Apre Articolo n° 958 / Titolo: Apiterapia e propoli

Le Rubriche del Giornale
|A spasso intorno a...|
|Angolo della fede|
|Appunti di Viaggio|
|ARTEFACTUM|
|Articolo di fondo|
|Attualità|
|Avvenimenti|
|Ciclopassione|
|Curiosità|
|Editoriale|
|Eventi|
|Gastronomia|
|Grandi Amori|
|I Miti del Cinema|
|I Miti della Canzone|
|Imparare elettronica|
|Intervista|
|La posta del cuore|
|Librarsi|
|Lo scrigno dei romanzi perduti|
|Misteri|
|Oroscopo|
|Pensieri e parole|
|Perle Italia|
|Pillole di letteratura|
|Poesie|
|Profili di citta|
|Racconti|
|Recensioni cinematografiche|
|Recensioni teatrali|
|Sanità e dintorni|
|Trekking|
|Ve lo dico in rima|

Collaboratori

Data di lettura dati Server: 29-04-2017 - 21:26:30
Navigation Menù
 
Chiudi Finestra Vai a metà della pagina Vai a fondo pagina Torna Indietro 
Nuova pagina 1

La rubrica nasce dalla necessità di informare.
Attualità a cura di Melusina

Nimue
IDTitolo ArticoloRubricaRedattore ArticoloLink
166 La Menopausa Attualità Melusina 01/2007 Apre eventuale link con Articolo 166 già pubblicato
Testo Articolo

La nostra è una cultura sotto il segno della gioventù, che tende a presentare la menopausa come la discesa in una mezza età senza freschezza. In una società per la quale la sessualità equivale alla capacità di avere figli, la menopausa è considerata sinonimo della fine della sessualità, dell'estinzione del piacere e addirittura di ogni attività sessuale. Siamo noi donne che trasformiamo questa età in una esperienza positiva. Benchè questo fenomeno sia per molte un'esperienza neutra, implica mutamenti fisici e emotivi. Poiché l'ignoranza genera l'ansia, non c'è da sorprendersi se per alcune donne l'aspetto peggiore della menopausa è il fatto di non sapere che cosa le aspetti e non avere risorse a cui aggrapparsi. Lo stereotipo della donna in menopausa è sempre stato sostanzialmente negativo ed ha portato spesso a conseguenze come: un'esaurita irritabilità, difficoltà ad accettare i cambiamenti e una forma di depressione senza ragione.

Che cos'è la menopausa e la sua metamorfosi? :

La menopausa è il periodo che segna la fine della mestruazione.Fino a questo momento le ovaie liberano periodicamente estrogeni durante il ciclo mensile. Con l'avvicinarsi del cambiamento, le ovaie non liberano più l'ovulo e cessa la secrezione periodica di estrogeni, contemporaneamente si riduce bruscamente la produzione del progesterone, che ogni mese ha fatto crescere il rivestimento uterino in attesa dell'ovulo fecondato. L'asportazione delle ovaie (ovariectomia)o malattia ovarica può provocare una menopausa prematura. L'isterectomia, o rimozione dell'utero, non provoca l'insorgere dei sintomi della menopausa. L'asportazione di un solo ovaio non provoca menopausa, perchè l'altro continua a produrre estrogeni a sufficienza. Quando una donna giovane subisce l'asportazione delle ovaie (ma vi è presenza di utero) di solito le si somministrano estrogeni per non interrompere le mestruazioni. I mutamenti fisiologici che avvengono intorno alla quarantina, preparano la donna alla fase successiva della vita, caratterizzata da una maggior creatività sociale. La menopausa è una seconda pubertà, un'iniziazione alla meta più potente della vita femminile. Le donne durante la perimenopausa si sentono più alienate dai corpi, la cosa importante è sapere che il corpo femminile non è più in sincronia con la sua stessa chimica. Chi riesce a vivere bene questa fase della vita, potrà avere maggiore interesse per il sesso, apprezzandolo e vivendolo senza più la preoccupazione di dover procreare. La donna generalmente entra nella postmenopausa intorno ai 48 anni circa.

Parte della metamorfosi fisiologica porta ad un calo di ormoni; estrogeno e progesterone, con un corrispondente aumento nella produzione di ormoni maschili. I livelli di testosterone per esempio aumentano di venti volte all'arrivo della menopausa. Si attraversa un periodo di concentrazione interiore e di cambiamenti di umore. I sintomi principali che accompagnano la menopausa sono:le classiche "vampate di calore" dalla vita in su, accompagnate a volte da macchie di rossore sulla pelle, calo di umidità e di elasticità della vagina (atrofia vaginale), secchezza. A questi fastidi esistono come rimedio creme e gel specifici. Altri sintomi che possono presentarsi sono: l'insonnia, la sudorazione abbondante, il calo di energie, mal di testa e osteoporosi. Molti disturbi non richiedono cure vere e proprie, ma diventano un ostacolo alla nostra attività normale, quando questa può portare anche alla depressione. Altre alterazioni emotive possono essere le lacrime (facilità al pianto) ed un senso d'insoddisfazione generale.

Invece la menopausa maschile, o andropausa, comporta una carenza di androgeni nel maschio di età avanzata. Dopo i 40 anni la produzione di testosterone subisce un calo graduale, ma progressivo, insieme alla secrezione di ormone della crescita e dell'ormone paratiroideo, oltre a quello melenocito-stimolante. Altri squilibri sono ipotiroidismo e diabete non insulino. Sintomi di carenza di androgeni simili alle donne, ma per gli uomini con erezioni modeste o addirittura assenti, calo della potenza dell'iaculazione, riduzione del volume dell'iaculato, perdita di capelli e peli e obesità. Aumento del rischio di patologie cardiovascolari, osteoporosi con rischio di fratture. Mentre sono numerose le evidenze a favore dell'impiego di estrogeni nella donna, le conseguenze relative alla sindrome da carenza di androgeni nei maschi e all'utilità di eventuale trattamento ormonale sostitutivo, sono ancora scarse.

Rimane il fatto che è difficile invecchiare in una società che venera la giovinezza. Cerchiamo di riconfermare le nostre potenziali capacità di crescita personale e di contributo significativo, in ogni stadio continuo della vita, stimolante per investire la nostra saggezza nel rendere questo mondo un luogo migliore. .

 

A cura di Melusina

Midi ArticoloFileNome FileCommento
 
Home page Il Settimo Senso portale Giornale / Il Settimo Senso news Accesso Area Riservata Redattori Il Settimo Senso news Web Mail Program Chiudi Finestra Torna al top della pagina Torna Indietro
 
Powerd by Multimedia Web Service / Ver. 4.7