Logo
     

 

Home page Il Settimo Senso portale Giornale / Il Settimo Senso news Accesso Area Riservata Redattori Il Settimo Senso news Web Mail Program
Articoli del Mese
Foto Articoli
Apre Articolo n° 957 / Titolo: Non guardo il mare solo con gli occhi, ma con il cuore Intervista a Rossella Baldino
Apre Articolo n° 905 / Titolo: Natale di crisi
Apre Articolo n° 910 / Titolo: Bitcoin la moneta invisibile
Apre Articolo n° 938 / Titolo: Pannelli solari e pale eoliche
Apre Articolo n° 962 / Titolo: Un Pionierismo di nuova specie
Apre Articolo n° 967 / Titolo: Disorient Express di Cinzia Leone
Apre Articolo n° 771 / Titolo: Menu di Natale
Apre Articolo n° 935 / Titolo: L
Apre Articolo n° 950 / Titolo: Virna Lisi
Apre Articolo n° 956 / Titolo: Pino  Daniele è….
Apre Articolo n° 812 / Titolo: Un viaggio nel mio profondo - Intervista ad Antonello De Sanctis
Apre Articolo n° 829 / Titolo: Desidero un disco che racconti di me  Intervista a Karima
Apre Articolo n° 964 / Titolo: Il Fumetto è una forma di epressione immediata Intervista a Giuseppe Guida
Apre Articolo n° 972 / Titolo: Il vernacolo, come fonte d
Apre Articolo n° 949 / Titolo: Parigi
Apre Articolo n° 973 / Titolo: Buon Natale
Apre Articolo n° 955 / Titolo: ROMA - ULTIMA PARTE
Apre Articolo n° 841 / Titolo: Aspettando il Natale...
Apre Articolo n° 958 / Titolo: Apiterapia e propoli

Le Rubriche del Giornale
|A spasso intorno a...|
|Angolo della fede|
|Appunti di Viaggio|
|ARTEFACTUM|
|Articolo di fondo|
|Attualità|
|Avvenimenti|
|Ciclopassione|
|Curiosità|
|Editoriale|
|Eventi|
|Gastronomia|
|Grandi Amori|
|I Miti del Cinema|
|I Miti della Canzone|
|Imparare elettronica|
|Intervista|
|La posta del cuore|
|Librarsi|
|Lo scrigno dei romanzi perduti|
|Misteri|
|Oroscopo|
|Pensieri e parole|
|Perle Italia|
|Pillole di letteratura|
|Poesie|
|Profili di citta|
|Racconti|
|Recensioni cinematografiche|
|Recensioni teatrali|
|Sanità e dintorni|
|Trekking|
|Ve lo dico in rima|

Collaboratori

Data di lettura dati Server: 01-05-2017 - 02:17:18
Navigation Menù
 
Chiudi Finestra Vai a metà della pagina Vai a fondo pagina Torna Indietro 
Trekking - Itinerari e livelli di difficoltà per affrontare passeggiate sui nostri monti più belli alla scoperta di nuovi orizzonti. Sergio Di Francesco
IDTitolo ArticoloRubricaRedattore ArticoloLink
108 Nordic Walking Trekking Elisabetta Darsi 03/2006 Apre eventuale link con Articolo 108 già pubblicato
Testo Articolo
Il “Nordic walking” arriva anche in Italia e promette di movimentare le passeggiate di tutti gli amanti della natura e delle escursioni. La novità di questo sport è rappresentata dall’uso dei “bastoncini” simili a quelli degli sciatori che accompagnano la camminata e costringono ad allenare anche la muscolatura superiore.

L’andatura non sarà così elegante come quella delle modelle in passerella. Ma nello sport, forse, questa è la caratteristica che conta di meno. E in molti sono pronti a giurare sui benefici di questo sport nato in Finlandia negli anni Trenta e ripreso negli anni Cinquanta dai fondisti, che lo introdussero nel loro allenamento estivo. Grazie all’intuizione di un imprenditore finlandese, che allungò i bastoncini e li resi più leggeri, sostituendo l’alluminio con una lega di carbonio, negli anni Novanta il Nordic walking (chiamato anche “passo sci” o “passo alternato”) è divenuto sport nazionale nei paesi del Nord Europa e rappresenta oggi una delle più interessanti nuove forme di fitness.

A garantire il successo di questa disciplina sono le statistiche e gli studi condotti dagli istituti internazionali di medicina sportiva. Con il Nordic walking, stando alle più recenti ricerche riportate sul sito dell’Ani - Associazione nordic fitness italiana (www.nordicwalking.it), si mette in moto l’85 per cento del corpo (circa 600 muscoli) e si consumano il 40 per cento in più di calorie rispetto a una semplice passeggiata. Non solo: i bastoncini alleggeriscono il carico sull’apparato motorio inferiore, salvaguardando in particolar modo le caviglie, le ginocchia e l’intera colonna vertebrale. Il movimento ritmico delle braccia poi, favorisce lo scioglimento delle contrazioni nella zona cervicale e delle spalle.

Ma al di là di questa lunga serie di benefici fisici, la caratteristica vincente del Nordic walking è la sua “dolcezza”. Niente sudate come per lo spinning e niente sforzi come per il body building. Il Nordic walking è uno sport che può essere praticato davvero da tutti. In più, la dimensione del gruppo che cammina in mezzo alla natura aumenta il divertimento e la sensazione di benessere.

L’importante è, come al solito, far precedere le passeggiate da un piccolo riscaldamento mirato e, soprattutto, apprendere bene la tecnica base da istruttori qualificati. Per questo, le opportunità non mancano. Sono tante le associazioni nate in questi ultimi anni che mirano a diffondere questa disciplina anche qui da noi. E non è raro vedere allenarsi piccoli gruppetti di Nordic walker nella Pineta di Castel Fusano, (a Roma), o sulla spiaggia di Ostia. Per info: associazione CammiNatura (www.camminatura.com), oppure associazione Nordic Walking Roma (www.nordicwalkingroma.it).

A cura di: Elisabetta Darsi

Midi ArticoloFileNome FileCommento
 
Home page Il Settimo Senso portale Giornale / Il Settimo Senso news Accesso Area Riservata Redattori Il Settimo Senso news Web Mail Program Chiudi Finestra Torna al top della pagina Torna Indietro
 
Powerd by Multimedia Web Service / Ver. 4.7